mercoledì 17 settembre 2014

Ti preparo qualcosa

Scena: interno giorno, un normale appartamento romano 
Situazione: un tipo (io) ha appena aiutato una amica con alcune attività che tipicamente vengono definite "da uomo di casa", le cose sono andate per le lunghe e l'ora di pranzo è già passata. 

Lei: se ti va rimani, ti preparo qualcosa da mangiare 

Io (titubante, anche perchè consapevole della scarsa familiarità dell'amica con i fornelli, ma con lo stomaco in continuo brontolio): Bè ... se proprio non disturbo 

Lei: ma che dici, nessun disturbo, faccio in un attimo!  

Ora, è vero che non si può organizzare un banchetto luculliano all'ultimo minuto, e che si può non essere molto preparati, ma uno spaghetto aglio e olio (per esempio) ci vuol poco a farlo. 

Il suddetto "ti preparo qualcosa" era invece proprio letterale, abbiamo pranzato (se così si può dire) dividendoci una vaschetta di insalata confezionata ed una mezza confezione (aperta credo la sera prima) di bresaola senza neanche, che so, un po' di olio e limone per stemperare il sapore della carne o, lo so di esagerare, delle scaglie di parmigiano. 

 Secondo voi avrei dovuto capire in anticipo che quel "se ti va rimani" non era un invito, ma una minaccia?

8 commenti:

  1. cucinare è una passione e un desiderio che non tutti riescono ad avere con naturalezza come è per te. §Sappi che per molti la bresaola senza condimento con la busta di insalata è un pranzo luculliano.
    ... è un fatto mentale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al massimo posso considerarli una dose di sopravvivenza!!!

      Elimina
  2. Evidentemente il lavoro da "uomo di casa" che avevi svolto, non era stato fatto bene...
    Pretenzioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era stato svolto ottimamente ed in maniera soddisfacente, credimi!!!

      Elimina
  3. da me ti srebbe andata poco poco meglio,,,,

    RispondiElimina
  4. Io invece ti avrei fatto qualcosa di meglio.

    Un uomo gira tutto il mondo in cerca di quello che gli occorre, poi torna a casa e là lo trova (George Moore)

    Buona giornata!

    RispondiElimina