giovedì 17 aprile 2014

Cinema

Ricordo che una volta sono andato al cinema in compagnia, in buona compagnia e, lo ammetto, nel buio della sala, nei momenti di stanchezza del film, ci siamo scambiati qualche abbraccio affettuoso. O almeno ci abbiamo provato, perchè le poltrone avvolgenti, i braccioli alti e rigidi, hanno rappresentato un ostacolo insormontabile per chi, come me, non è agile e snodato come un contorsionista.

Uscendo dalla sala, tra il serio ed il faceto, abbiamo commentato che ci sarebbero voluti dei posti "doppi", oppure dei braccioli a scomparsa, in modo da poter, alla bisogna, eliminare le barriere che si frappongono tra i corpi di due persone vicine.

Tempo dopo, tornando al cinema con la stessa compagnia, entriamo in una delle salette con il film che sta per iniziare e le luci già spente. Per comodità ci dirigiamo verso la fila di fondo (la sala era veramente molto piccola) e una volta seduti, sorpresa, ci rendiamo conto che in effetti non ci sono, in  quella fila, i sedili singoli, ma dei comodissimi sedili doppi, da cui si può godere di un bel film stando tranquillamente abbracciati. Cosa che abbiamo in effetti fatto e che ha reso ancor più gradevole il film!


Da allora, ho sempre cercato di andare sempre e solo a vedere film proiettati in quella specifica sala di quel particolare cinema. E peccato che non siano previsti abbonamenti ...  :-)

12 commenti:

  1. Certo, molto gratificante essere abbracciati solo nei momenti di stanchezza del film. al posto della persona io avrei abbracciato il vicino di poltrona. Va'che roba. O_o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nei momenti topici si guarda, entrambi, il film!

      Elimina
  2. Risposte
    1. giurin giuretto ... esistono!

      Elimina
    2. Condividi questa bellissima scoperta con noi...non essere egoista!!

      Elimina
    3. va bene , se proprio insisti ti ci porto ... prima o poi :-) (più poi però ...)

      Elimina
  3. ma che bello... ovviamente non ci dirai il nome del cinema vero?

    RispondiElimina
  4. In genere al cinema mi concentro sul film...

    RispondiElimina
  5. beh ma ora mi devi dire di quale cinema si tratta !! perché di tanti che ne ho visti, nessuno ma proprio nessuno era così... non è che si tratta di una sala privata ??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace, parlo solo sotto tortura ... oppure dietro pagamento di lauto compenso. Giuro che sono stato io il primo a rimanere sorpreso, e no, trattasi di normale cinema di Roma dove in realtà ero già stato diverse volte ma non in quella specifica sala :-)

      Elimina