giovedì 20 marzo 2014

La mala erba non muore mai

... diceva sempre mia nonna, ed a me è venuto in mente leggendo l'ennesimo fatto di cronaca, che ha come (cattiva) protagonista una persona di 35 anni. 

La suddetta persona, alcuni mesi fa aveva provocato un incidente ed era scappata senza prestare soccorso. Individuata le era stata correttamente sospesa la patente per un anno. Capita ... capita di causare un incidente, e capita di farsi prendere da un momento di panico e fuggire (non dovrebbe, ma ...). 

La stessa persona però, pochi giorni fa, cosa fa: sale a bordo della sua BMW (non una Panda, ovviamente) con un tasso alcolico quadruplo rispetto al massimo consentito e dopo aver assunto hashish e cocaina e a luci spente imbocca a velocità sostenuta (ovviamente sopra i limiti consentiti) e contromano una tangenziale, fino a scontarsi con un veicolo che procedeva nella corretta direzione di marcia uccidendo l'autista e ferendo gravemente il passeggero che era al suo fianco. Però lei se la cava con lievi ferite! Io la manderei per 30 anni a zappare la terra su un'isola deserta, e voi?

6 commenti:

  1. Sì, ergastolo...se vuole impasticcarsi e ubriacarsi lo faccia fra le sbarre così non lede a nessuno se non a se stessa.

    RispondiElimina
  2. Ergastolo con lavori spaccaculo che servano a ripagare un minimo le famiglie che ha distrutto e, ogni mese, cinque minuti di scelta davanti ad una pistola carica: puoi suicidarti. Il tutto ripreso dalle telecamere con uno show venduto su YT i cui ricavati andranno sempre alla famiglia che hai distrutto.
    Così è una specie di pena di morte indotta, e non è detto che questa persona scelga di morire.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro Moz!! Quoto in pieno! :-)

      Elimina
    2. Wao, e io che credevo di avere pure esagerato XD

      Moz-

      Elimina
  3. per tutti: ed io che pensavo che il non buonista fossi io :-( .... :-) :-) :-)

    RispondiElimina