venerdì 31 gennaio 2014

L'ultima volta

Pensavo alla differenza tra la prima volta e l'ultima volta. La prima volta che ho preso un aereo sapevo con certezza che era, appunto, la prima volta. La prima volta che ho mangiato in un ristorante di lusso, idem (ed evito di citare altre "prime volte").

L'ultima volta invece ... raramente, quando facciamo una cosa, possiamo sapere che è l'ultima volta: l'ultima volta che prendo l'aereo perchè dopo il medico me lo proibirà, l'ultima volta che guido il mio maggiolino perchè domani me lo ruberanno. Raramente sappiamo che una certa azione sarà l'ultima, perchè non possiamo prevedere il futuro (l'ultima volta che ho fatto l'amore con quella che era la mia ragazza nel 19 e rotti perchè poi mi ha mollato per il mio migliore amico, tanto per dire).

Mi chiedo: non sarebbe bello saperlo? avrebbe di certo un sapore diverso, ma sarebbe migliore o peggiore?

16 commenti:

  1. E' giusto sapere, ma solo per alcune cose.
    Per altre credo vada bene questo senso aleatorio del non sapere mai.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. del non sapere mai prima ... in effetti ...

      Elimina
  2. Risposte
    1. Al contrario, mi sento di affrontare argomenti del genere proprio perchè sono in un momento positivo :-)

      Elimina
  3. Old...mio Dio..nostalgia..still life...post sui drammi imprevisti della vita..ma che è??Mi stai rattristando (meno male che mi faccio duw risate coi tuoi sogni a luci rosse). No dico..ma un carpe diem? Non rimandare mai niente e,soprattutto,nessuno. Per esempio,così eh,giusto a caso..una pizza alla blogger qui scrivente? No perchè..sai..potrebbe cadermi una tegola in testa..il treno deraglia (com'è successo giusto un'ora fa nei pressi di Ciampino..)..e 'sta blogger non te la ritrovi più. Carpe diem! Carpe blogger! ;-) ps: uè a me sta bene anche una cena bloggeresca...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma organizzatela, questa cena bloggeresca, ed io farò di tutto per esserci (ma come ho già detto, non mi sento di prendere impegni che non sono certo di poter rispettare. Io cerco di non rimandare mai niente, ma non sempre mi è possibile. E comunque è proprio perchè sono abbastanza di buon umore che riesco ad affrontare certi argomenti.

      Sogni a luci rosse? chissà se sono veramente dei sogni ...

      Elimina
    2. ricordi a luci rosse?? Mah...comunque...ok..ora vedo di organizzare 'sta cena :-) voglio proprio vedere se accetti l'invito.. :-)Vedi di trovare un buco nella tua agenda degli impegni. Per una volta!! hihihihihih

      Elimina
    3. voi organizzatevi ... poi si vede!

      Elimina
  4. A volte capita di sapere che è l'ultima volta che fai una certa cosa (perchè, ad esempio, poi lascerai per sempre quel tal luogo-o comunque sai che non ci tornerai a breve), e la carichi di significati simbolici e aspettative che poi magari in realtà non corrispondono a quello che hai fatto...no, credo che, in generale, non vorrei sapere che è l'ultima volta che faccio qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non lo so, ci sono degli argomenti a favore, altri contro. Però in fondo se è una cosa bella, quella che vivo, preferisco non sapere che non la vivrò più

      Elimina
  5. Meglio non sapere, come potremmo vivere in modo spontaneo altrimenti?

    RispondiElimina
  6. non si può mai sapere quale sarà l'ultima volta... il bello sta proprio in questo. essere sempre sul filo della lama...oggi può essere l'ultima volta che ti scrivo, per esempio, chi può saperlo?

    RispondiElimina
  7. Non bisogna sapere niente, per carità!

    RispondiElimina