martedì 28 gennaio 2014

Il blu è un colore caldo

E' il titolo della "graphic novel" da cui è tratto il film "La vita di Adele" che ha suscitato abbastanza clamore soprattutto per le scene di sesso saffico molto esplicite.

(la copertina del libro)

A me il film era piaciuto abbastanza, per cui quando ho potuto leggere il relativo libro non ho esitato a farlo. La prima considerazione che ho fatto, una volta raggiunta la parola fine, è stata che è veramente un bel libro, di quelli che ti prende e da cui non alzi la testa finchè non l'hai finito (poi, è vero, si legge velocemente essendo una graphic novel), la seconda è che (per fortuna?) le scene di sesso sono molto più limitate e molto meno esplicite.

(Emma e Clementine, Emma è quella con i capelli blu)

Ma la cosa più sorprendente, dal mio punto di vista, è che le due storie (quella del libro e quella del film) sono diverse, pur avendo le stesse protagoniste, pur avendo molte connotazioni e molti passaggi comuni. Evidentemente lo sceneggiatore ha preso, si, i personaggi e la storia, ma ha poi immaginato una evoluzione diversa, una sorta di "sliding doors" tra romanzo  e film, pur non eccedendo nel classico "lieto fine" che il filma vrebbe avuto se fosse stato realizzato negli Stati Uniti.

Insomma, a me è piaciuto molto, sotto un certo punto di vista anche più del film,e ne raccomando la lettura. Casomai non di inverno e non in un momento di solitudine, perchè può scatenare emozioni profonde che sarebbe bene poter condividere con qualcuno e non lasciare libere di vagare incontrastate dentro di sè. 


8 commenti:

  1. Mi hai incuriosita...ma per leggerlo devo aspettare la primavera? :)

    RispondiElimina
  2. Cazzo, pensa che questo romanzo grafico l'ho avuto fra le mani qualche giorno fa...
    A saperlo l'avrei comperato !!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è molto delicato, ma non è leggera come storia ... uomo avvisato :-)

      Elimina
  3. non sono sicura che andrò a vedere il film.. non mi attrae il sesso saffico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è mica un film porno, è una storia di amore ...

      Elimina
    2. beh ma guardare le donne fare l'amore non mi eccita abbastanza...

      Elimina
  4. Del film ho scritto..il fumetto l'ho sfogliato. Quasi quasi lo compro :-) In genere rimango delusa dalle trasposizioni non ben riuscite,in questo caso ho visto prima la trasposizione cinematografica..Il film mi è piaciuto molto..chissà.. :-)

    RispondiElimina