martedì 5 novembre 2013

Figli

Da sempre ritengo che una delle più grosse responsabilità (probabilmente la più grossa) che una persona normale può decidere (più o meno ... volontariamente) di assumersi è quella di mettere al mondo un figlio. Perchè in nessuna scuola si insegna ad essere dei bravi genitori, e forse nessuno può insegnare ad esserlo. Spesso si naviga a vista, sperando ogni volta di agire nel modo migliore, e sentendosi impotenti   di fronte a reazioni, o comportamenti, che non riusciamo nè a comprendere nè ad accettare.

Si fa tutto il possibile (o quello che crediamo possibile E giusto fare) ma a volte i risultati sono disastrosi. Sono quindi abbastanza comprensivo verso quella madre che ci ha messo un po' a capire che la figlia minorenne aveva troppi soldi in tasca ed a a decidere di andare dalla polizia.

Non ho invece comprensione, non riesco a giudicare "mia simile", l'altra madre, quella che di fronte alla inspiegabile (si a per dire) disponibilità economica della figlia ha chiuso entrambi gli occhi dicendole che effettivamente dei soldi in più a casa facevano comodo (e pare abbia provato a  giustificarsi dicendo che credeva che la figlia si limitasse a "spacciare" ...). Nè francamente ritengo facciano parte della mia stessa specie coloro che sulle due ragazzine hanno costruito un "business" fregandosene della loro giovane età, nè coloro che hanno abusato del loro corpo ed ora provano a dire che no, non sapevano che erano minorenni. A tutti questi "uomini" vorrei chiedere se gradirebbero che la stessa cosa accadesse alle loro figlie, ma avrei un po' paura della loro risposta.

24 commenti:

  1. Meriterebbero di giacere con le loro figlie stesse, mascherate ed irriconoscibili, e così troie che si farebbero fottere anche dal padre per i soldi. Che, a ben vedere, resterebbero in famiglia.
    Wao, userò la cosa per Masquerax :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il solito estremista :-( ... :-) :-) :-)

      Elimina
    2. Mi sono lasciato trasportare... :)
      Ricordi che una situazione simile si è vista in Twin Peaks? XD

      Moz-

      Elimina
    3. Twin Peaks? ... cose da ggiovani :-(

      :-) :-) :-)

      Elimina
    4. Mica tanto, è del 1989/90... XD

      Moz-

      Elimina
    5. Twin Peaks...l'incesto giustificato da una possessione...In realtá è sempre esistito...

      Elimina
    6. Appunto MikiMoz ... da ggiovani :-) almeno dal mio punto di vista :-)

      Elimina
  2. Tutta la mia stima, "collega bloggher" :) io non ho figli, ma ho avuto fratelli piccoli e nipoti piccoli...(se vale il paragone) e dico che ci si accorge sempre di comportamenti anomali....se si vuol vedere! Ciauzz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. parafrasando un vecchio proverbio, il peggior orbo è colui che non vuole vedere :-)

      Elimina
  3. Concordo con Annastella. Certo che di fronte a certi atteggiamenti di certe madri si rimane allibiti. Siamo andati oltre l'etica, i valori, il denaro e le cose vengono prima di tutto e se una figlia si vende per procurarceli va bene così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, difficile aggiungere altro :-(

      Elimina
  4. sì meglio non fargliela quella domanda !

    RispondiElimina
  5. e meglio non mettergliele davanti le loro figlie... credo che qualsiasi padre normale veda in altri figli i suoi stessi figli. ma bisognerebbe che sia normale, infatti.

    RispondiElimina
  6. Forse queste madri sono dello stesso genere che fa un figlio e lo addanbona appena nato nell'immondizia e questi padri dello stesso genere di quelli che si "beano" una serata in discoteca con la facile del momento e se la lei gli torna a dire che è incinta gli dicono senza esitazione di abortire... o peggio fanno qualcosa per farla abortire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me non sono allo stesso livello (sia chiaro non sto giustificando questi atti che sono ingiustificabili), una madre che abbandona il figlio appena nato secondo me non sa quello che fa e probabilmente lo fa anche perchè abbandonata da tutti, un uomo che si "diverte" con una ragazza e poi non si assume le sue "responsabilità" non è un uomo, ma se la ragazza è maggiorenne direi che ha anche lei la sua buona dose di responsabilità (a meno che non si astata costretta con la forza).

      In questo caso a mio avviso siamo "oltre" :-(

      Elimina
    2. sono d'accordo con old. questa è cosa diversa.

      Elimina
  7. ...speriamo che non hanno figlie... sarebbe ancor più orribile

    RispondiElimina
  8. Il caso mi ha molto impressionato. Entrambe le madri sono da calci in bocca, ma quella che sfruttava la figlia ha tenuto un comportamento inaccettabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. inaccettabile mi sembra una espressione troppo benevola :-)

      Elimina
  9. Ho avuto a che fare con un padre che...vendeva le proprie figlie..e dopo questo non mi stupisco. Ma di una madre,nonostante anche in questo caso m'è capitato,non lo ammetto. La prima domanda scontata che mi è venuta in mente è stata proprio "ma i genitori in tutto questo,non se ne son accorti? " Capisco che non si riesca a tener sotto controllo il giro di amicizie dei figli adolescenti,che pur sarebbe da monitorare,ma i regali costosi? Le vacanze? I soldi in tasca? Impossibile che non ci si accorga di questo. La giustificazione data dalla madre è a dir poco ridicola e mi dá la misura del livello culturale che ha.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, impossibile non notarlo, a meno che non notarlo faccia comodo :-(

      Elimina