venerdì 11 ottobre 2013

Non mi meraviglio

Sono in genere abbastanza restio, sul blog, a parlare di politica. Ma gli ultimi eventi del M5S meritano, secondo me alcuni commenti. Non ho votato M5S (anche se ritenevo, e ritengo, che potessero essere utili per dare una scossa ad un contesto politico fin troppo ingessato) ma li guardo con interesse, perchè diverse delle cose che dicono sono condivisibili, almeno nei principi. Ma la reprimenda di Grillo e Casaleggio verso i due senatori che hanno presentato l'emendamento (approvato in commissione) per l'abolizione del reato di immigrazione clandestina ha ampliato a dismisura i miei dubbi. Anche perchè le obiezioni del novello duo  sono (prese testualmente dalla loro dichiarazione scritta):


  • Non faceva parte del programma (in effetti anche la legge sul femminicidio non faceva parte del programma. Ora che ci penso, anche la regolamentazione delle coppie di fatto non mi pare sia nel programma del M5S .... mmm .... quindi su ciò che non è previsto che fanno, si astengono in attesa di avere indicazioni dalla rete?)
  • Non è mai stata sottoposta ad alcuna verifica formale all'interno del movimento (ma non mi pare ci siano i mezzi  per fare una simile verifica)
  • Se durante le elezioni politiche avessimo proposto l'abolizione del reato di clandestinità il M5S avrebbe ottenuto percentuali da prefisso telefonico (in effetti forse anche Silvio se non avesse giurato - mentendo - di non aumentare le tasse avrebbe avuto meno voti ... ergo, bisogna dare alla gente ciò che la gente chiede, non ciò che si ritiene giusto. Dimenticando che è molto facile, ahimè., influenzare la gente)
  • La eliminazione del reato di immigrazione clandestina è un invito agli emigranti dell'Africa e del Medio Oriente a imbarcarsi per l'Italia (e infatti a quelli che scappano dalle loro nazioni in guerra gliene frega molto se commettono un reato, tant'è vero che fin'ora non si sono fermati)  

In realtà l'errore di fondo, secondo me, è quel "uno vale uno" di cui il M5S si riempie la bocca, salvo poi nei fatti essere un movimento in cui l'unica voce che conta è quella del padrone, ovvero del suddetto duo. No, così non funziona.

20 commenti:

  1. Il M5S fa politica da assemblea di istituto al primo superiore.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, ma l'italia non è una scuola

      Elimina
  2. infatti hanno fatto il botto perchè lo hanno capito tutti... e anche damò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i passati 20 anni non mi inducono al tuo stesso ottimismo

      Elimina
  3. le tue perplessità sono le mie .. che aggiungo alle perplessità (eufemismo) verso gli altri schieramenti politici
    attendo un raggio che squarci il mio buio e probabilmente il buio di tanti..
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel caso lo vedessi tu, questo raggio di luce, sei pregata di farcelo sapere (ebbene si, sono abbastanza disperato, lo ammetto)

      Elimina
  4. Condivido il commento di leggerevolare. Purtroppo anche quello è un movimento destinato a scomparire perché non hanno credibilità, visto che ancora una volta sono telecomandati da un duo che di democratico non ha assolutamente niente. Non penso che chi ha creduto nel Movimento condivida questa impostazione, perché coincide sempre con l'immobilsmo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il problema è che veramente non so più da che parte guardare

      Elimina
  5. Hai ragione, la voce che vale sembra essere solo quella del padrone.
    Così non può andare avanti però.

    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo penso anche io ...ma lo pensano anche un po' di loro?

      Elimina
  6. Fonderó il M1SE. Ho deciso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se lo fondi prendo la tessera :-)

      Elimina
    2. immagino sia Movimento 1 Stella Ele :-)

      Elimina
  7. Risposte
    1. come sempre sintetica ed efficace :-)

      Elimina
  8. non condivido queste opinioni sui 5 s. da noi, al mio municipio, so per certo che sono presi in considerazione anche dagli eletti di sel. due eletti di sel e due eletti 5 s.
    lo so che sono pochi, ma sono diversi. io sto tentando di conoscerli di persona, e li trovo forse un pò ingenui. anche il mio amico di sel conferma che si sono dimostrati boccaloni...penso che sia dovuto al fatto che sono nuovi, veramente nuovi, e persone normali, non politici. attendo sviluppi positivi e fattivi da questa collaborazione che sta appena nascendo. vi terrò informati !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedi, la critica non è sulle singole persone, ce ne sono di in gamba e di meno in gamba, come ovunque, ma nello spirito del movimento, che prevede, a livello nazionale, degli automi teleguidati dal duo grillo-casaleggio

      Elimina
    2. se fossero stati automi non si sarebbero ribellati, come invece hanno appena fatto !! io credo che sui 5 s girino un mucchio di storie senza senso. non si può parlare di una cosa che non si conosce, perlomeno prima conosceteli di persona, e non solo attraverso le opinioni pre-confezionate della tv ! che tendono solo ad appiccicare etichette alle persone.

      Elimina
    3. io leggo regolarmente il sito di Grillo da ben prima che il M5S esplodesse, e seguo il movimento con interesse. Vedo i comportamenti dei deputati e dei senatori e ritengo che stiano perdendo una occasione. Ripeto, sono certissimo che tra di loro ci siano persone in gamba, ma il loro capo (perchè Grillo è il loro capo indiscusso) mi piace sempre meno. E non condivido alcuni principi professati da Grillo sulla cosiddetta "democrazia diretta". Un movimento, o un partito, è fatto di persone, ma alla fine ha anche una sua anima. Anche il PD è pieno di persone in gamba, non per questo reputo il PD un partito rispettabile che merita la mia fiducia ed il mio voto

      Elimina