lunedì 19 agosto 2013

Grazia

E' periodo di grazia perchè siamo tutti più buoni (ma non era a Natale che si era più buoni?), si chiede la grazia per Silvio e si discute sul fatto che la legge debba essere (come scritto in tutte le aule dei tribunali) uguale per tutti rimandando alla famosa Fattoria degli Animali di Orwell, dove "tutti gli animali sono uguali ... ma alcuni sono più uguali degli altri.

Nel frattempo De Magistris fa un passo in avanti, e grazia il suo assessore accusato di aver fatto togliere delle multe al cognato, non perchè convinto che sia innocente ma in virtù del suo rendimento come assessore.

Ma a chi posso chiedere la grazia per non  vivere più in una Italia come questa?

(a Roma, dopo Grazia c'è Graziella e ... )

14 commenti:

  1. io vorrei avere la grazia di non sentire più nessuna notizia di questo individuo...

    un bell'infarto come la vedi? ... così siamo tutti più felici e torniamo forse ad essere anche cittadini degni di un paese dicasi democratico ...

    di fatto siamo in una dittatura
    la sua dittatura
    nel qual caso non lo avessimo ancora capito

    diciamo che all'estero lo hanno capito da tanto tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bè, una cosa è certa, prima o poi anche lui, come tutti, diventerà polvere.

      Elimina
    2. si anche una persona di mia conoscenza prima di diventare concime prima o poi si è adoperato per essere una merda già da adesso...

      Elimina
    3. @leggere: ehehehehehe

      Elimina
    4. @Leggevolare: di gente così ce ne è sempre troppa

      Elimina
  2. Io pure vorrei la stessa grazia di Leggerevolare...ma possibile che con l'età che ha, le droghe di cui si imbottisce, le cosa che fa e non fa, non gli venga mai un accidente??? Io ormai spero solo in quello, è l'unico modo per sbarazzarci di lui

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dalle mie parti si dice che la malaerba ...

      Elimina
  3. grazie al kaiser!
    Evvabbè, dai, di grazia, ma penso che di B. si siano stufati anche quelli dell'Esercito di Silvio...con sto caldo XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, no, quelli sono pronti a combattere ...

      Elimina
  4. Non è lui il problema,lo è il suo entourage e lo è la diffusa mentalità che giustizia equivalga a graziare delinquenti, che ingiustizia sia intercettare un bacucco e indifferente capo di stato. E che per gli sprechi dei politicotti anche locali debba pagare il popolo. Quel popolo che ormai fa la fila per l'iphone e non è capace di ragionare con la sua testa,un popolo interessato al gossip e a scarcerare Mora e co. ma non a imbracciar forconi e reclamare diritti. Il popolo che paga due euro ( l'equivalente di un pó di pane quotidiano sulla tavola di gran parte dei pensionati minimi) per votare alle primarie del pd,un partito che più viscido non ce n'è e poi se ne va al bar per l'aperitivo preferendo chiuder gli occhi e le orecchie e tapparsi la bocca come le tre famose scimmiette. Io non voglio esser graziata da Berlusconi,che a forza di parlarne acquista anni e anni di vita, voglio esser graziata da un popolo italiano così. È la mentalità italica il cancro dell'Italia. E quello che all'estero ma anche qui,mi fa vergognare di essere italiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O forse il vero problema siamo noi italiani (come collettività) :-(

      Elimina
    2. quel che ho detto..più o meno...(non come persone ma come mentalità)...

      Elimina
  5. Non ne possiamo più, è un delinquente,lo detestiamo e tuttavia il nostro destino di cittadini italiani è legato alle sue maledettissime scelte e quindi non possiamo non interessarcene: questo mi fa impazzire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mal a colpa è nostra (come collettività), inclusi quelli che hanno votato PD e si ritrovano un partito che ora ha paura (paura? ... terrore) di fare uno "sgarbo" a Lui ...

      Elimina