mercoledì 8 maggio 2013

Tiziano

Ogni volta che vado a Venezia, non posso fare  a meno di entrare nella maestosa chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari dove, oltre alla tomba di Tiziano, si possono ammirare due  sue importanti opere, la Pala di Ca' Pesaro


e soprattutto la grande pala dell' Assunta che domina l'altare centrale della basilica


Non potevo quindi farmi sfuggire la mostra, tutt'ora in corso alle Scuderie del Quirinale, in cui viene sviluppato l'intero percorso artistico dell'artista, dai primordi con le influenze del Bellini e del Giorgione fino alla maturità durante la quale l'uso del colore (contrapposto al michelangiolesco uso del disegno) lo proietta nell amodernità avvicinandolo alla pittura di fine '800. Una occasione unica per ammirare il Crocefisso prestato dall'Escorial di Madrid


o la erotica Danae che avevo da poco contemplato a Napoli


Una occasione veramente imperdibile per una esposizione come al solito molto ben curata e documentata.

8 commenti:

  1. Anche Venezia è ricca di musei e cose da vedere... un po' come Roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. venezia h ail vantaggio di essere tutto sommato più raccolta di Roma, ma nè lontana e soprattutto cara.

      Però quando posso ci tornos empre di corsa :-)

      Elimina
  2. Avevo visto la mostra a Pieve di Cadore qualche anno fa e l'ho vista di nuovo alle Scuderie. Merita assolutamente, tra l'altro hanno adottato un sistema di illuminazione completamente innovativo che permette di vedere benissimo le opere senza alcun riflesso, e quindi anche da un po' più lontano.

    RispondiElimina
  3. Che splendida occasione che hai avuto.

    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, bella mostra, ma Venezia (che s enon erro non è lontana da te) è tutta una mostra di Tiziano :-)

      Elimina
  4. l'ho vista un mese fa...ma ho dimenticato tutto. si vede che non mi ha colpito affatto- non tanto quanto lotto, a dirla tutta.
    su venezia ho delle dritte da darti, nel caso volessi risparmiare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah ... secondo me alcuni quadri, come il crocifisso che ho pubblicato,o la Danae, o alcuni ritratti, sono indimenticabili. Poi certo, quando vedi 50 capolavori in due ore è difficile ricordarli tutti. Spero di riìfarci un giro prima che chiuda (santa la tessera annuale che ho fatto, e che con 3-4 eventi tra scuderie e palazzo delle esposizioni si ripaga ampiamente).

      Anche risparmiando venezia è cara :-(, ma quando deciderò di tornarci ti consulterò volentieri, grazie :-)

      Elimina