giovedì 7 marzo 2013

Solo gli stolti ...

... non cambiano mai opinione!

Questa frase, declinata spesso in varie versioni (sostituendo alla parola stolti "gli idioti" o "gli imbecilli") ed attribuita a più persone, tra cui Honoré Gabriel Riqueti conte di Mirabeau , personaggio di spicco della rivoluzione francese, e James Russell Lowell, letterato americano dell'800, mi è venuta in mente ieri, mentre fermo sotto la pioggia ad un semaforo, non potevo far e meno di notare una coppia, nella macchina accanto alla mia, che approfittavano del prolungarsi della luce rossa per scambiarsi effusioni molto intense.

Perchè vedete, io che mi sono più volte lamentato su questo blog delle coppie che "disturbavano" la visione del film scambiandosi effusioni al cinema, all'improvviso ho pensato, forse anche con una punta di invidia, che deve essere bello desiderarsi così tanto, e reciprocamente, da approfittare di ogni momento di intimità per scambiarsi una carezza, un bacio, un abbraccio in più. E che se c'è questo desiderio profondo, è quasi normale che tutto il resto scompaia ai propri occhi, e perda di significato, quasi al di là della nostra stessa volontà.

Poi, mentre ripartivo, ho dato uno sguardo alla mia macchina, al sedile vuoto alla mia destra, al blocco centrale con cambio,   freno a mano e portaoggetti, così integrato, così utile, ma che è quasi un muro tra me ed il potenziale passeggero. Ed ho realizzato che nell'improbabile caso in cui dovessi essere io uno dei due che si scambiano effusioni in macchina, dovrei prima cambiare modello, perchè con questa proprio non si potrebbe. 

26 commenti:

  1. acume... dai un po' di fantasia... eppoi alla passione non vi è barriera!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già ... devo assolutamente cambiare auto! :-)

      Elimina
  2. Sull'auto non so, ma sul fatto del cinema sono assolutamente intransigente. Le persone adulte devono sapersi controllare, non ti pare? O se sono perse nella passione, allora si guardino negli occhi e si tengano per mano IN SILENZIO :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oppure cerchino un angolo lontano :-) ... in realtà ero stato molto critico e tacciato di insensibilità sull'argomento cinema. Volevo solo dire che perfino io capisco come in certi momenti si possa un pò perdere il senso della misura, anche se a me non potrebbe accadere.

      Elimina
  3. uhh l'auto..la leva del cambio a far da impiccione..ehh..ricordi..ahimè oggi le auto tra airbag ecc ecc son quasi imbottite..Con le auto di una volta e,soprattutto,l'agilitá di una volta (ahh l'etá)si poteva anche amoreggiare.Ora..mah..Però vero,bella l'immagine di chi non perde tempo e coglie anche l'attimo del semaforo rosso..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma dai ... sei una giovinetta, non puoi dare la colpa all'età per la (eventuale) mancanza di agilità.

      A volte bisogna cogliere ognuno di quei pochi attimi che la vita ci concede

      Elimina
    2. Carpe diem! Giovanetta?ehehehe Grazie Old..ma non ho più l'agilità dei tempi andati...ora certe manovre sarebbero a rischio colpo della strega!:-) ehehehe

      Elimina
    3. non ti facevo così vecchia ... cioè .... grande !

      Elimina
  4. Ma dove andate al cinema?Perché io tutte queste corrispondenze d'amorosi sensi non le ritrovo da anni.Diciamo da prima della rivoluzione.
    Sbaglio sala? Film? Sono seduta troppo avanti? ( questa è possibile)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse sbagli orari (io vado sempre all'ultimo spettacolo, non per scelta, ma perchè è l'unico possibile) e certo anche posto (a me le prime file non piacciono) :-)

      Elimina
  5. citazione quasi troppo colta per me ... però hai ragione, ogni cosa ha un suo modo "giusto" per essere fatta

    RispondiElimina
  6. Ho sorriso...bello quello che hai scritto.

    RispondiElimina
  7. A volte guardiamo gli altri con un minimo di invidia e per questo li critichiamo.

    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche un pò più di un minimo di invidia, in questo caso, lo ammetto! :-)

      Elimina
  8. emmenomale che l'hai pensato !! che è bello essere innamorati e scambiarsi dolcezze, alla fermata del tram, o nell'auto fermi al semaforo o in tutti gli altri posti possibili ed immaginabili !! emmenomale che ci hai pensato che è una cosa bella e vitale. anche al cinema ehh?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma senza esagerare, sia chiaro :-)

      Elimina
  9. Le effusioni in pubblico mi imabarazzano tanto. Ci vuole una misura,ecco. Cosa che certa gente non ha...
    Sono un po' all'antica per certe cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dipende da quali effusioni. Tempo fa stavo passeggiando dalle parti di San Gregorio al Celio ed ho dovuto deviar eperchè in una macchina parcheggiata una coppia si era spinta un pò troppo con le effusioni. Ma un abbraccio o un bacio appassionato ... perchè no?

      Elimina
    2. Ehhhhhhhh cavolicchi Old..ma tutti tu li vedi?E che è?(come si dice da noi..)

      Elimina
    3. sono un attento osservatore, che ci posso fare (attento osservatore, non voyeur)

      Elimina
  10. non solo gli stolti, ma anche i morti non cambiano mai opinione.
    Per quanto mi riguarda odio le effusioni in pubblico, tranne a volte quando sono davvero tenere. Capita ogni mille anni, ma capita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me la distinzione è tra chi lo fa per esibizionismo, o chi proprio non si rende conto della realtà che lo circonda, troppo preso da chi gli sta vicino per curarsi di altro.

      Elimina
  11. Mah...ok..non amo chi ostenta...chi provoca volutamente e in modo volgare.Meglio assistere a una scena d'amore...passionale o tenero che sia,piuttosto che quella di due persone che si prendono a parolacce e insulti...o no? Peace and Love...come si diceva tempo fa...Visto che Peace non c'è..almeno il Love cavoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pienamente d'accordo, molto meglio fare l'amore che fare la guerra :-)

      Elimina