mercoledì 20 marzo 2013

Amante

Amante, nella lingua italiana, è "colui che ama". Per un qualche motivo a me sconosciuto, però, ormai per amante (invariante sia nella forma femminile che in quella maschile) si intende normalmente il partner (o la partner) al di fuori di una relazione di coppia stabile. Quindi la lei di una coppia può avere un amante ed il lui di una coppia può avere un'amante. Ciononostante il significato originale rimane valido

Questa premessa serve ad introdurre una immagine che mi è stata suggerita da una mia amica molto esigente (e single, per essere precisi) durante un recente scambio di battute:

"se penso ad un amante, a me viene in mente un bel fisico, un buon odore ... belle mani ... voce sexy ... profonda ... uno che sappia ridere e sappia fare altro ... un alieno in pratica"

 E' così che anche voi immaginate un potenziale amante?

P.S. ho fatto anche una autovalutazione, in proposito. Dunque:

bel fisico : n.c. (non classificabile ... abbiate pietà)
buon odore : ce l'ho (mi lavo con regolarità)
belle mani : tutto sommato ce l'ho
voce sexy: mi manca
profonda: mi manca
saper ridere: ce l'ho
sappia fare altro : ... dipende da cosa altro!

27 commenti:

  1. he he ...
    che dire

    io non sono così esigente
    per amante intendo semplicemente colui che amo
    ma solo se è una relazione clandestina
    tipo che lui è sposato e io no

    altrimenti si dice compagno, fidanzato, amico...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma se non è un compagno o un fidanzato, ma non è neanche un "semplice" amico, ed escludendo la definizione ch e a me non piace e che non reputo adeguata di "trombamico", tu come lo chiami?

      Elimina
    2. non ho capito

      l'amante è colui con cui hai una relazione clandestina
      punto

      Elimina
    3. allora ripeto :-): se tu, da single (come l'amica di cui ho ripreso la frase) ti vedi con una persona anche lei single, che non è il tuo compagno nè il tuo fidanzato, ma non è neanche un "semplice" amico, come lo chiami? un amcio "affettuoso"?

      :-)

      Elimina
    4. quindi solo per fare sesso??!!!
      amante occasionale credo

      Elimina
    5. quindi ... anche lui è un amante :-)!

      Elimina
    6. non è la stessa cosa

      sono due categorie - l'amante occasionale non ama

      Elimina
    7. ma se non ama non può essere un amante :-) ... allora chiamalo sex toy :-)

      Elimina
  2. mah..non saprei..Ho i miei "gusti"..nonostante ciò..finiscono col piacermi persone sulle quali non avrei mai scommesso.E son anche quelle che poi mi stupiscono in positivo.
    In tedesco amante si dice Liebhaber cioè a occhio e croce colui che ha l'amore..o lo costruisce(dopo quella recensione ho imparato qualcosina...compreso il LAP):-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che questo possa succedefe (o sia successo) a tutti. A me di certo.

      E il tedesco deve essere una bella lingua!

      Elimina
  3. Credo che qualcuno chiami il tipo di relazione di cui parli amicizia amorosa. Ma perché poi dare per forza un'etichetta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bè, dare un nome non ambiguo alle cose non dovrebbe essere male, no?

      Elimina
  4. il tedesco non è una lingua melodiosa ma mi piace sempre più(ci scriverò su).
    Sì capita..e penso che le cose migliori "capitano". Son curiosa..tu cosa sai fare?:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cose migliori capitano, semplicemente, hai ragione.

      dunque, io per esempio so cucinare decentemente, so scrivere decentemente, so parlare senza sbagliare i congiuntivi e me la cavo anche con i lavoretti di casa!

      Elimina
    2. Saresti da sposare solo per il fatto di saper parlare senza sbagliar i congiuntivi..E poi..hai tre requisiti su sei,puoi sempre proporti alla tua amica single:-)no?Offrile un massaggio relax..:-)

      Elimina
    3. no, no, non ho più l'età per certe cose, posso solo parlarne!

      Elimina
  5. Forse un potenziale amante deve proprio essere un alieno per superare quello che si ha già e che spesso è pure di una certa qualità...

    Buon giovedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intanto anche tu parti dal presupposti che per avere un amante il prerequisito è di avere già un rapporto ... poi, nel caso di cui parli tu (che non è quello che originava il post) spesso ciò che si ha viene valutato molto meno di quello che non si ha ma si desidera!

      Elimina
  6. allora, l'amante è...quello che non c'è mai ! ! !

    è una conditio sine qua non.

    l'amante non c'è, non ci deve esser mai, o quasi mai.
    sta sempre con la moglie/fidanzata/compagna.
    con gli amici, a fare sport, a lavorare, con i figli (eventuali)..

    ciò vale anche per LE amanti è ovvio.

    se c'è non è più AMANTE. diventa altra cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, l'amante è colui che ama (e che si ama) ma con il quale non è possibile costruire una relazione del tipo moglie/fidanzato/compagno ma con il quale un qualche tipo di relazione, non solo fisica, c'è.

      Elimina
  7. magari sarai profumato, ma che tu abbia un buon odore lascia giudicare a chi ti annusa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per il buon odore andiamo sul soggettivo. A me per priomo ci sono persone il cui odore piace ed altre il cui odore piace meno, e non perchè non si lavano (non per niente hanno inventato anche i profumi, che però non uso e non amo proprio perchè coprono il vero oodore di una persona)

      Elimina
  8. old..scusa ma se parli di amante come colui che ama e che non va circoscritto all' "amore"extra coniugale ecc perchè poi dici che con l'amante non si può costruir nulla?Si costruisce proprio con colui che ama e che si ama (colui/colei). Conosco tanti che da amanti si son amati x più tempo che coi rispettivi partner - se prendo l'accezione di amante colui/colei con cui infrango un legame-e conosco tanti che da amanti son poi diventati partner in un matrimonio o convivenza..e direi che in quest'ultimo caso han colto il significato etimologico del termine:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chiarisco: proprio perchè non mi piace la accezzione "adulterina" del termine amante, in una visione che, appunto, prende in considerazione persone libere da "legami", l'amante è colui con cui non è (ancora? a causa di dubbi personali?) possibile costruire una relazione del tipo moglie/fidanzato/compagno ma con il quale un qualche tipo di relazione, non solo fisica, c'è.

      In effetti non posso escludere che una relazione del tipo moglie/fidanzato/compagno possa poi crearsi, in futuro

      Diverso è il discorso dell'amante adulterino. In quel caso spesso si costruisce una relazione che nei fatti è quella del tipo fidanzato/compagno anche se formalmente non lo è.

      Elimina
    2. mmmm non so boh..io dico che le relazioni adulterine - beninteso non me ne intendo è sempre vox populi - siano tutte un pò diverse. C'è quella che è solo sesso e quella che non è solo sesso,c'è quella che è solo sesso per lui ma non per lei e viceversa. E boh..se si è amanti adulterini,entrambi o solo uno dei due, penso che non si possa dir che sia una relazione simile a quella tra fidanzati o compagni,perchè,di fatto - almeno penso - ci si vede di meno,voglio dire..uno dei due è impegnato,peggio se lo son entrambi,quindi tempo per un rapporto da fidanzati non ce n'è.O no?Ma differenza solo in questo. Sull'intensità,forza,volontà ecc,non mi pronuncio.E' molto soggettivo.
      Comunque..amanti adulterini o non,secondo me un legame c'è sempre,che sia labile e vissuto rubando tempo ad altro,o sia,invece,un rapporto "canonico",classico,a due,è sempre un legame.Che sia solo sesso o anche amore,è sempre un legame.Nell'accezione più ampia del termine.

      Elimina
    3. Certo che c'è un legame, e ci mancherebbe pure! Però ti contesto il fatto che una relazione "adulterina" non possa essere simile a quella tra fidanzati se non tra compagni, consideranto che capita, causa lavoro per esempio, ancha ai fidanzati e perfino ai compagni di avere poche interazioni tra di loro per lunghi periodi di tempo

      Elimina
  9. se dovessi pensare a questa parola... mmh boh, colui che ama, sì, e poi uno per il quale non si deve fare nulla
    cioè, lui è l'amante, colui che (mi) ama e io mi riposo
    scusa ma oggi mi viene così

    RispondiElimina