lunedì 18 febbraio 2013

Sono soddisfazioni

La settimana scorsa ho scritto qui di uno spettacolo teatrale cui avevo assistito, La serata a Colono, che mi aveva profondamente deluso. Ne avevo scritto anche con un pò di pudore, perchè mi ero un pò informato prima, leggendo un pò delle recensioni che si trovano in rete (recensioni anche dei principali quotidiani italiani) e non avevo trovato voci negative. Per cui il pensiero dominante era che avessi visto, se non un capolavoro, un ottimo spettacolo ma, ahimè, non l'avevo compreso e apprezzato.

E' stato perciò  con soddisfazione che sfogliando l'allegato del venerdì di Repubblica (Il Venerdì, appunto) ho trovato una intera pagina dedicata allo stesso spettacolo, con una stroncatura al cui paragone il  mio post è un elogio incondizionato. Almeno non sono stato il solo  a giudicare La serata a Colono, citando il mai troppo citato Fantozzi , "una boiata pazzesca"!    

8 commenti:

  1. cavolo...sono soddisfazioni!!!!... io non ho mai paura di stroncare... he he

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neanche io, ma da ignorante a volte mi chiedo se sono io che non ho capito niente o se la cosa che ho visto era proprio brutta nonostante tutti ne parlino bene!

      Elimina
    2. Ahahahah anche io faccio così...prima dubito sempre di me stessa....anche se evidentemente sbaglio a farlo dal momento che di solito quando stronco qualcosa poi ne esce che avevo ragione. :)
      Morbidi.

      Elimina
    3. solo che tu haila scusante della giovane età, io ... forse quella della mia scarsa cultura classica? :-)

      Elimina
    4. mmmm giovani o meno è sempre bene dubitare prima di sé, ma non troppo ;)
      Morbidi.

      Elimina
    5. come sei saggia :-) ... credo che un pò si debba dubitare anche di se stessi, ma il giusto, non di più :-)

      Elimina
  2. dubito poco. Mi dico che,semplicemente,a me non è piaciuto. È capitato anche con qualche libro tanto osannato...

    RispondiElimina