martedì 8 gennaio 2013

Elezioni

E così è cominciato il balletto che nelle prossime 6 settimane ci accompagnerà sui giornali, sulle TV e sui muri della città che saranno tappezzati di manifesti.

Ed io sono seriamente tentato di non andare a votare, perchè francamente non vedo in giro qualcuno da cui comprerei una macchina usata.

Ed è già cominciata la giostra delle convenienze, la Lega si (ri)allea con il PDL dopo che per oltre un anno si sono detti di tutto. Il PDL dopo aver sostenuto il Governo Monti ora ne disconosce le azioni. Il PD idem, ma si dichiara disposto ad allearsi con lui dopo le elezioni (immaginando già ora di non avere la maggioranza, al meno al Senato, per poter Governare), Monti dice che vuol fare più di quello che ha fatto perchè PD e PDL gli hanno impedito riforme più radicali (ma lui ha tranquillamente  accettato i suddetti veti, salvo asserire di aver fatto una manovra equa ... equa per chi?), la sinistra arancione verde non si sa bene cosa voglia fare, Grillo ... è Grillo, dichiara che non si allea con nessuno, ha anche qualche bella proposta (ma anche molte idee che non condivido)  ma zero possibilità di vincere le elezioni.

Quasi quasi emigro. 

12 commenti:

  1. Fammi sapere, ovunque vai, se cercano un commercialista italiano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo però che all'estero le leggi ed i regolamenti applicabili siano diversi da quelli italiani :-(

      Elimina
    2. E secondo te perché sarei ancora qui...anche se spero sempre nelle società estere che hanno interessi in Italia :D

      Elimina
    3. ma in quel caso sempre in italia dovesti restare, temo ... :-(

      Elimina
  2. Boh..., almeno qualcuno che sa cucinare italiano? :( io non ci capisco molto di politica, ma se tutti ci vogliono. Entrare e' perché. Conviene a tutti tranne ai cittadini:-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, il tuo mestiere, visto il successo e la richesta di cucina italiana all'estero, lo potresti fare dovunque, e secondo me con maggior soddisfazione sia personale che e conomica

      Elimina
  3. Io sono pessimista, penso che le cose peggioreranno e che chiunque riuscirà a vincere le elezioni non sarà in grado di fare qualcosa di buono per quest'Italia che sta andando a rotoli.
    Certo è che, per quanto mi riguarda, se dovesse vincere di nuovo Mr.B, io farei sul serio la valigia e me ne andrei.
    Sento tra l'altro molta gente che voterà proprio lui, questo perchè "toglie l'Imu"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. parafrasando proprio Mr. B, non posso credere che gli italiani siano cosi "coglioni" (scusatemi il termine, lo sto solo citando) da dare ancora il voto a chi ci ha portato sull'orlo del baratro facendo finta di niente come l'orchestrina che suonava mentre il Titanic affondava

      Elimina
  4. Io continuo ad essere dell'idea che si deve fondare un nuovo partito, quello degli onesti, ma quelli che lo sono sul serio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il partito degli onesti? ma lo sono tutti ... o no? :-(

      Elimina
  5. Io sono stanca di partiti e partitini..movimenti vari che si chiamano tali per indurre a pensare che non siano partiti o non abbiano gli stessi interessi. La verità é che non esisterà mai vera demo crazia. Mi spiace dirlo ma noi abbiam la cultura del "magna magna" e basta. Io non penso andrò a votare..son tutti uguali. Sai che c'è? Fondo il mio partito e mi voto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sto valutando attentamente se andare a votare o meno ... credo deciderò all'ultimo momento (qui però si vota anche per le Regionali, e lì dopo il disastro della Polverini non me la sento di non andare a votare).

      Se fondi un partito ti voto! :-)

      Elimina