venerdì 27 gennaio 2012

27 gennaio 1945

Oggi giornata della memoria.

Per non dimenticare

(Il 27 gennaio 1945 l'Armata Rossa entrò nel lager di Auschwitz aprendo la porta su una pagina terribile della nostra storia recente. Un errore da ricordare. Sempre)

giovedì 26 gennaio 2012

Il Concerto

Dopo aver visto (e rivisto) il film Il Concerto di Radu Mihaileanu,  è inevitabile che assistere dal vivo alla rappresentazione del concerto di Tchaikovsky per violino ed orchestra op. 35, per di più dall'Orchesta di San Pietrogrado e con un solista di eccezione (Salvatore Accardo) dia emozioni profonde. Conoscendo bene il concerto, è più semplice far fluire la musica e perdersi in pensieri piacevoli misti a riflessioni. Miracoli dell'arte!

E se per caso quelsto piccolo grande film mi è sfuggito, recuperatelo.

mercoledì 25 gennaio 2012

Un'emozione

Non so perchè, ma mi viene in mente un passaggio di una caznone di Giorgio Gaber di tanti anni fa, ve la regalo:

Un'emozione non so che cosa sia
ma ho imparato che va buttata via.
Dolce prudenza, ti prego, resta ancora con me
da tanto tempo non soffro grazie a te.

Un'emozione, lo so, esiste ancora
ma ho imparato che può non esser vera.
Un'emozione sicura che sia dentro di noi
per ritrovarsi e crescere con lei.

martedì 24 gennaio 2012

Pensieri Personali

Mi rendo conto da un po' di tempo di star scivolando nell'apatia. Si, faccio tante cose, ma le faccio abbastanza meccanicamente, senza vera gioia. E avendo già vissuta questa sensazione ne conosco anche la causa: solitudine.

Ma come, direbbe chi mi conosce, cosa vuol dire solitudine? Hai tanti interessi, leggi, vai a teatro, cinema, concerti, visiti musei, nel limite del possibile riesci anche a viaggiare ed a fare un minimo di sport, e mai da solo, cosa ti manca? Mi manca la condivisione, mi manca il riuscire a scoprire nuove emozioni e condividerle a fondo. Mi manca la conoscenza non solo superficiale delle persone, che però è abbastanza  incompatibile con la situazione attuale, mi manca quello scambio di opinioni di cui questo blog è solo un pallido surrogato.

Mi trovo ad aspettare con ansia le mail dell'unica persona con cui intrattengo attualmente uno scambio di idee, ben sapendo che per molti aspetti anche questa amicizia virtuale è una forzatura non da poco, ma mi serve come l'aria per sopravvivere.

venerdì 20 gennaio 2012

Liberalizzazioni

Si è fatto un gran parlare di liberalizzazioni, con proclami, proteste ecc. Oggi finalmente pare che il CdM varerà questo benedetto decereto, ma ancora non ho capito se ne verrà fuori qualche vantaggio concreto per noi poveri mortali. Così a sensazione, mi pare che alla fine ci sia molto fumo e abbastanza poco arrosto.

giovedì 19 gennaio 2012

Voglio una donna (ma anche un uomo può andar bene)

Non ci fate caso, ogni tanto ho degli sprazzi di follia che mi inducono a rivelare i miei più bassi istinti. Poi però mi rendo conto che sfioro il ridicolo e mi fermo, in genere in tempo. Questa volta no. Pazienza.

Blogger per qualche ignoto  motivo non mi fa commentare sul mio blog! Chiedo scusa a chi ha commentato ultimamente, non è che non voglio rispondere ai commenti, ma proprio non ci riesco! Ci vorrebbe una donna (ma anche un uomo potrebbe andar bene) che ne capisca di queste cose un pò più di me (praticamente chiunque, in effetti)!

mercoledì 18 gennaio 2012

La follia del potere

Sarà un momento così ... ma a me leggere che Filippo Penati,ex braccio destro del segretario Pier Luigi Bersani , indagato per corruzione e concussione, è stato nominato nella commissione d’inchiesta del Consiglio regionale sul sistema di accreditamento dell’ospedale San Raffaele,  chiamata a far luce su una faccenda complicatissima. che intreccia politica e affari ... bè, mi lascia estremamente perplesso.

martedì 17 gennaio 2012

La prepotenza del potere

Devo ammetterlo, rimpiango la vecchia cara Democrazia Cristiana, che le cose le faceva con discrezione e classe, che sapeva bene che la forma è spesso sostanza.  Oggi invece, la nuova classe politica è invadente, presuntuosa, boriosa e prepotente, se ne frega delle regole ed è ormai abituata a modifcarle a proprio uso e consumo.

Non si è ancora spento l'eco delle leggi ad personam dell'ultimo presidente del consiglio, per non parlate delle liste ad personam (ovvero dele liste supportate da firme ... diciamo irregolari) per le regionali lombarde, e ne viene fuori un'altra.

E' di pochi minuti fa, infatti,  la notizia che il sindaco di roma  ha azzerato la sua giunta per ovviare al problema delle quote rosa. La storia è abbastanza nota, la giunta di roma aveva un solo assessore donna, e per questo era stato presentato un ricorso al TAR che aveva portato, a luglio dello scorso anno, all'azzeramento della giunta stessa.Il problema è che a causa di una serie di incastri politici, non si è riusciti a far molto ed alla fine la nuova giunta ha visto solo la nomina, con un ruolo abbastanza superficiale, di una donna in più. A quel punto altro ricorso su cui il TAR dovrebbe deliberare nei prossimi giorni. Per evitare (pare) l'ennesimo azzeramento , la attuale giunta è stata azzerata  ma (notate la finezza) non per aumentare la presenza femminile. E' stata invece subito nominata una nuova giunta con gli stessi assessori di prima  cambiando unicamente la assegnazione di qualche delega, con l'obiettivo è far decadere il ricorso al Tar sul mancato rispetto delle quote rosa, in quanto relativa ad un'altra giunta e ricominciare da capo il processo. Geniale.

Canone Rai

E anche quest'anno è venuto il momento di pagare il canone Rai. Che è pure aumentato. E anche quest'anno lo pagherò, ma non certo perchè convinto dalla pubblicità relativa. Considerato il livello della televisione pubblica, quei soldi sono francamente una donazione assolutamente ingiustificata, perchè da troppo tempo la rai insegue (purtroppo con successo, nel senso che si è adeguata fin troppo) i modelli della televisione privata. Francamente che parte dei soldi del canone servano a pagare i vari personaggi dei reality, o gli pseudo "esperti" che compaiono nelle diverse trasmissioni rai, mi da' molto fastidio. Il canone è una tassa, legata al possesso (e non all'uso) di un televisore funzionante, per cui la pago anche se il mio televisore non ha il digitale terrestre, ma che mi vengano anche a dire che grazie al canone la rai offre un servizio di informazione e di approfondimento culturale di livello ... bè, lo si vada a raccontare ad altri.

lunedì 16 gennaio 2012

Malinconia

Ci sono dei periodi in cui la malinconia vien fuori prepotentemente. Stai lì a pensare al passato, agli episodi, ai visi che si sono incontrati più o meno fugacemente nel tempo. E senti il peso degli anni trascorsi, e rischi di rinchiuderti in te stesso senza molta voglia di andare avanti. E proprio in quel momento, vigliaccamente, ti arrivano notizie che non vorresti avere. Incontri un vecchio conoscente, e scopri che la tua compagna di banco non c'è più, stroncata da un brutto male solo pochi mesi fa. E tu non sai molto di lei, il tuo ricordo si ferma agli anni di liceo, alle gite scolastiche, alla maturità ed ai primi anni di università. E negli stessi giorni vieni a sapere che un altro tuo coetaneo si è sacrificato per salvare un bambino di pochi anni, ed anche lui non c'è più. Cavoli ... che tristezza.

martedì 10 gennaio 2012

Renault Twingo

Già un anno fa la Renault si era fatta notare per una pubblicità particolare relativa ad un nuovoe modello della Twingo (Miss Sixty)  in cui due giovani ragazze si contendevano la vettura….ed un vestito, ricordate? Ah, che sbadato, dimenticavo che lo spot è stato considerato troppo hard e con sfumature lesbiche da Rai e Mediaset e quindi non è mai andato in onda (ma se cercate su youtube si trova facilmente).
 
Ora, per lanciare la nuova Twingo, è gstato prodotto un altro spot (anche lui visibile su youtube, in francese), ma sono pronto a scommettere che anche questo rimarrà off-limits per la maggior parte degli italiani   (padre e figlia vestiti da matrimonio che in Twingo vanno verso il luogo della cerimonia, salvo poi scoprire che chi si sposa non è la figlia, ma il padre, e per di più con un altro uomo e lo slogan "i tempi cambiano, la Twingo pure"! ... i tempi cambiano si, ma non in Italia temo)
 

lunedì 9 gennaio 2012

Difficile

E' difficile rinnovarsi ogni giorno, non cadere nella monotonia ma trovare lo stimolo, pur nella continuità delle proprie scelte di vita e con i limiti della quotidianeità, per cercare nuove emozioni.

giovedì 5 gennaio 2012

The Artist

E' folle realizzare un film muto nel 2011, quando impazza il 3D e il Dolby Surround? A guardare The Artist si direbbe di no. Un film strano e fuori dal coro, ma un film sul cinema e sulle basi dello stesso, troppo spesso (ultimamente) trascurate a favore della tecnologia, degli effetti speciali, di tutte quelle cose che portano a confezionare un prodotto attraente e scintillante ma spesso ... vuoto.

In fondo una grande prova da regista, perchè  il regista torna ad essere l'artefice principale dello spettacolo, più ancora degli attori.

Il film è in bianco nero (ovviamente) ed in 3/4 (niente cinemascope), i pochi dialoghi sono rigorosamente resi attraverso dei cartelli, e c'è una colonna sonora di accompagnamento, con il trucco di inserire anche dei rumori e qualche vago mormorio (cose ovviamente non possibili nei veri film muti del tempo). E se una parte della trama fa subito pensare ad un capolavoro quale "Cantando sotto la pioggia" , si possono cogliere qua e là altre citazioni da film famosi, quali per esempio "Il viale del tramonto" , "E' nata una stella" e "Quarto potere".

Un bel film, in definitiva!

martedì 3 gennaio 2012

Immagini Erotiche (VM 18)

Ognuno di noi ha le proprie immagini erotiche, legate a desideri da realizzare, a fantasie irrealizzabili (o che è bene rimangano tali) oppure a momenti particolari vissuti, ed il cui ricordo, dopo tanto tempo, è ancora vivido, così come vivide sono le emozioni legate a quei momenti. Io ne ho soprattutto di quest'ultimo tipo, e non perchè abbia fatto chissà quali e quante esperienze, casomai tutt'altro, ma perchè molto intense sono state le emozioni che ho vissuto in specifici momenti. E di questo sarò sempre grato a quelle persone che mi hanno permesso di viverle così, quelle emozioni. Le ricordo, e le ricorderò sempre con grande affetto e simpatia, anche quelle che ho da tempo perso di vista, che non so che fine abbiano fatto ma che spero stiano continuando il loro percorso di vita con soddisfazione (e che nessuno dica che in fondo non è difficile ricordarle, tanto le dita di una mano sono sufficienti a contarle tutte)

I costi della politica

E' uscita la relazione sul confronto tra i costi dei deputati e senatori in Italia e nel resto dell'Europa. Ora non ci sono più scuse, vediamo se Camera e Senato vareranno una seria riduzione dei costi e soprattutto un significativo ridimensionamento dei benefit.

lunedì 2 gennaio 2012

Capodanno 2012

Si torna alla vita "normale" scandita dagli impegni quotidiani. In realtà anche questi giorni sono stati dei "normali" giorni di vacanza, niente regali di Natale, niente tombola, niente cenone di capodanno ed a letto prima di mezzanotte. Più di altre volte sono riuscito a tenere sulla porta di casa la finta allegria delle feste natalizie, perchè la vera festa è fare che ogni giorno sia veramente un pò natale, sia la continua rinascita di se stessi e dei propri buoni propositi, senza cedere ai falsi miti del consumismo (che poi con i tempi che corrono non è proprio  il caso). Mi dispiace per i commercianti, ma i miei consumi sono stati quelli di sempre alla faccia dell'ingiustificato aumento di una serie di prezzi nel settore alimentare.

Unico strappo: per una volta ho comprato del vero salmone affumicato (che però costa di più tutto l'anno, e non solo a Natale), per sperimentare una piccola novità in cucina.