mercoledì 17 ottobre 2012

Fare del male

Parto da un commento al post precedente, in cui in riferimento a fare del male agli altri, Annastella afferma di aver fatto male solo a qualche insetto. Parto da questo commento perchè ultimamente sono quasi ossessionato dal timore di fare del male.

A proposito di insetti, io ho sicuramente ucciso molte mosche  e molte zanzare, ultimamente anche una colonia di formiche. Ma ho di certo fatto del male anche a qualche persona. Il più delle volte inconsapevolmente, qualche volta in piena consapevolezza (si, ho fatto del male sapendo di fare del male ma nella convinzione, che tutt'ora mi sostiene, di aver scelto il male minore, anche se non riesco in cuor mio ad escludere che fosse possibile evitare di arrivare a dover fare quella scelta).  Ovvio, non sto parlando di azioni violente, di ferite fisiche, ma non è detto che le ferite dello spirito siano meno dolorose (e tra l'altro possono essere molto più difficili da curare).

Ed alla luce del passato, mi rendo conto di vivere con apprensione il presente. Non che io abbia voglia di fare del male a qualcuno, sia chiaro. Tutt'altro. Proprio per questo combatto giornalmente una battaglia personale con me stesso, consapevole di camminare su una sottile linea grigia tra piacere e timore.

E se non ci avete capito niente di questo post, tranquillizzatevi, siete in buona compagnia, non ci ho capito niente neanche io.

2 commenti:

  1. Guarda, probabilmente, male ne avro' fatto anch'io, nel senso che dici......piu' che altro, inconsapevolmente.., perche'sai..,
    son solita abbaiare, ma non mordo( eccetto gli uomini che m'attizzano) :P
    Ora, mi viene da dire, che si.., forse ho ricevuto piu' male, dagli altri,....a parole, con i comportamenti,...con i voltaspalle....., perche'.., continuo a ribadire.....e come dici tu, a volte si fa' piu' male con le parole..( eccetto quello di cui parlavi nel post precedente.., le vittime dell'olocausto forse avrebbero preferito le parole, all'incenerimento...:((((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti qui sto parlando di un "male" diverso, niente a che vedere con oloausto e cose simili.

      Nel senso di questo post credo di poter asserire, biblicamente, che ci è senza peccato può lanciare la prima pietra ... senza rischiare la vita!

      Elimina