venerdì 14 settembre 2012

Le Fate Ignoranti - 1

C'è un film che ho amato (ed amo) molto. Un film che da una parte è legato indissolubilmente ad un momento particolare della mia vita, dall'altra è oggettivamente un film particolarmente riuscito, a mio avviso ben al di là delle singole capacità del regista e degli interpreti.

E nell'ambito di quel film c'è una frase, pronunciata da uno dei protagonisti, che spesso mi torna alla mente perchè fotografa sicuramente una componente della mia vita, ma oso dire che sia applicabile più o meno alla maggior parte della gente.

Il film è "Le Fate Ignoranti" di Ferzan Özpetek, la frase (pronunciata da  Stefano Accorsi) è la seguente:

Che stupidi che siamo,
quanti inviti respinti, quanti...
quante frasi non dette,
quanti sguardi non ricambiati...
tante volte la vita ci passa accanto
e noi non ce ne accorgiamo nemmeno.

8 commenti:

  1. Non riesco a digerire Accorsi,per questo non l'ho visto.Mi ha tentato molto.Ma Accorsi mi fa desistere dal vedere qualsiasi cosa. E' una repulsione talmente forte.Va beh,premessa a parte(scusami,ha deturpato il tuo post.. :-( ) La frase che leggo qui è così bella che..che vuoi aggiungere? Ne abbiam già parlato in un altro tuo post se non ricordo male...é vero,alle volte la vita ci passa accanto e noi non ce ne accorgiamo..di tanti,piccoli ma significativi,particolari,segni,messaggi,ce ne accorgiamo sempre tardi..troppo tardi.Va beh..non possiamo pensare a quello che ci siamo persi,per ignoranza. Però possiamo far in modo di ignorare meno...

    RispondiElimina
  2. Accorsi non paice neanche a me, ma in quel film secondo me è decente,e poi è un film corale, senza veri protagonisti.

    Si, c'è sempre la speranza, nel futuro, di riuscire ad ignorare un pò di meno

    RispondiElimina
  3. mmm proverò a farmi passare la nausea da accorsi visione...Dobbiamo imporci di gustare tutto,ogni attimo..il cogli l'attimo..che sembra così scontato..ma che in realtà proprio perchè scontato,rimane disatteso..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provaci, poi mi dirai se nè è valsa la pena.

      Non è possibile gustarci ogni attimo, però gustare qualche attimo un pò di più dovrebbe essere il minimo

      Elimina
    2. Dici? Secondo me se ci sforziamo e ci esercitiamo,riusciamo a gustare ogni attimo.Non serve gustarlo di più.Basterebbe gustare ogni attimo,anche quello che sembra più insignificante.Che poi..insignificante.. il metro di valutazione di ciò che vale cambia, se cambia il nostro modo di porci difronte alla vita..non trovi?

      Elimina
    3. Per fare un esempio sciocco,molto sciocco: ho sempre pensato che il mio mignolo del piede,fosse poco importante,sembra che poggi pochissimo,che se ne stia sospeso.Poi me lo sono rotto sbattendo contro il piede del divano e ho dovuto rivalutare la sua funzione.Allora ecco..in un parallelismo un pò azzardato..se ci sforzassimo di gustare ogni attimo,ogni piccola cosa che ci capita,ogni incontro,ogni sorriso,ogni saluto anche se convenevole,allora,magari,impariamo a porci in maniera diversa e a ignorare di meno.Non dico di notare tutto per non perdere tutto,senza fare discrimini,senza filtri,senza prestare attenzione,come un accumulare tutto senza criterio.Ma gustare quello che ci capita,quello che la vita ci offre,di buono..Per il brutto/cattivo,beh,vien poco d'aver voglia di gustarlo..

      Elimina
    4. Il tuo discorso non fa una grinza, ma si scontra con la natura umana. Noi tendiamo a dare per scontato ciò che abbiamo, come fosse un nostro diritto inalienabile, ed a dar eimportanza a quello che non abbiamo e di cui sentiamo più la mancanza. Ed è solo quando perdiamo qualcosa che ci rendiamo conto di quanto quel qualcosa fosse importante, dal saluto di un amico alla mancanza di salute alla giornata di sole al verde di un prato ecc.

      E' semplicemente umano. Io nel mio piccolo cerco di guaradre sempre il bicchiere mezzo pieno, e spesso (non sempre) ci riesco. Ma questo non mi impedisce di desiderare di poterlo riempire semrep un pò di più, perchè il bicchiere non è mai completamente pieno (e se lo fosse, probabilmente, non sarei poi così contento)

      Elimina
    5. ah, e ti assicuro che se nel bicchiere cade anche una goccia in più, come può essere una mail inattesa, o un sorriso, o una parola gentile, non me la faccio sfuggire :-), se appena ne ho la possibilità :-(

      Elimina