lunedì 9 luglio 2012

Fine settimana

No, non è stato un bel fine settimana. E non parlo del caldo (che pure è stato soffocante), o di problemi personali (che pure ci sono stati, ma ci ho fatto il callo). No, sono alcune notizie apparse sui giornali che mi hanno dato parecchio fastidio:
  • Un sottosegretario alla presidenza del consiglio, a quel tempo capo della polizia (e che ragionevolmente non poteva non sapere, anche se chi prima aveva fatto delle rivelazioni sul suo ruolo ha poi cambiato versione ritrattando) che esprime "un sentimento di affetto e di umana solidarietà per quei funzionari di cui personalmente conosco il valore professionale e che tanto hanno contribuito ai successi dello stato democratico nella lotta al terrorismo ed alla criminalità organizzata". Funzionari, per chi non lo sapesse, condannati   in via definitiva per le assurde violenze alla Diaz durante il G8 di Genova
  • Un uomo (bè ... uomo è una parola grossa, diciamo un @#@#@) che uccide a colpi di vanga e poi da fuoco  (e ci sono pure dei dubbi che in reltà quando le ha dato fuoco non fosse morta) alla moglie incinta di nove mesi per liberarsi di lei e godersi l'amante
  • L'ennesimo intervento del governo Monti che non convince, che sembra un altro panno caldo per cercare di curare un malato grave, e che alla fine si concretizzerà in tagli alla sanità che peseranno, ancor auna volta, sulle nostre spalle
Lo so che è banale, ma un "fermate l'Italia , voglio scendere" mi viene proprio spontaneo!

4 commenti:

  1. Le prime due sono notizie da voltastomaco, la terza fa arrabbiare perché i tagli continuano ad andare solo in una direzione.

    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta baci, non ci sono abituato :-) ...

      Elimina
  2. Old quando ho sentito della Diaz mi son così arrabbiata..ma di un arrabbiata...grrr...Guarda,conosco tanti nelle forze dell'ordine e non ho mai tollerato come alcuni giustificano l'uso della forza contro altre persone.Perchè c'è chi la tollera e chi trova che sia "giusta".Pensa poi a violenze inaudite come queste!Non voglio generalizzare.Ma ricordo ancora oggi,il fratello di una mia amica,che da giovane carabiniere,voleva sempre andare agli stadi a far ordine pubblico,così era autorizzato ad armarsi di manganello e darle di santa ragione.Io non amo la violenza tout court,non amo la violenza in generale,non amo neppure il termine,violenza.Ma quando a farsene promotori sono coloro che dovrebbero garantire l'ordine e la "pace" e la giustizia,beh,divento rossa per la rabbia.Sono una persona tollerante,ma non verso queste persone.In merito alle notizia dei tagli..io so già come va a finire..tagliare si taglia..ma non come andrebbe fatto..si fa fuori sempre chi non se lo merita..Nella sanità,poi,già siamo messi male,arrivano ulteriori tagli che si deve fare?Pregare di morire il più in fretta possibile?MAh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da sempre (anche se non sempre sono riuscito completamente a seguirla) cerco di far mia una frase che ho letto millenni fa in un libro: "la violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci", quindi condivido in pieno quello che dici.

      Sulla sanità ... bè :-( ne avevamo già parlato!

      Elimina