giovedì 21 giugno 2012

Gay Pride Parade Roma 2012

Allora ci siamo, sabato ci sarà la Gay Pride Parade di Roma. Per chi fosse interessato, la partenza è prevista alle 16 (ma non è essenziale essere puntualissimi, non credo si partirà prima delle 16:30). da piazza della repubblica, per poi imboccare Via Cavour, raggiungere il Colosseo e terminare davanti alla Bocca della Verità. Suggerisco vestiti leggeri e  scarpe comode, farà caldo.

Al di là di alcune verbosità del documento politico (devo dire meno pesante che nel passato)  il messaggio espresso per questo pride  per una volta mi pare chiaro, e condivisibile:

Vogliamo tutto, senza più mediazioni, senza più rinunce, senza più tentennamenti

Ecco, secondo me è questa la richiesta che deve arrivare forte e chiara a chi ci governa e a chi (chiunque sia) ci governerà dall'anno prossimo.

P.S. Intanto il deputato Flavia Perina (di Fli), che si era dichiarata a favore del gay pride, alle critiche dei suoi colleghi sul suo appoggia alla richiesta di diritti da parte della comunità GLBT risponde con una dichiarazione che sarebbe da incorniciare:" i diritti avanzano tutti insieme, o tutti insieme retrocedono. E non è un caso che negli ultimi anni in Italia i diritti sociali abbiano proceduto a passo di gambero, insieme a quelli delle donne e delle minoranze di ogni tipo".

Mentre non fa una bella figura il suo collega Italo Bocchino che afferma che :"per tutelare i diritti degli omosessuali, tenendo sempre distinte tali coppie dalla famiglia, servano proposte concrete e non sfilate allegoriche che spesso con il cattivo gusto hanno fatto danno a chi giustamente reclama diritti". Vorrei sapere, dall'onorevole Bocchino quali proposte concrete lui ha fatto ed ha portato avanti durante i suoi 15 anni di presenza in Parlamento per questi omosessuali che  "giustamente" reclamano diritti

P.P.S.: non voglio generare polemiche, quindi ometto di fare osservazioni sulle assenze "eccellenti" nella  lista delle associazioni che aderiscono al Pride di Roma, ma suggerirei a qualcuno di leggersi King Rat di James Clavell

10 commenti:

  1. Io sarò a Roma..se riesco (ho un orario per il treno del ritorno..ahimè)voglio proprio "partecipare"..:-)Lo slogan mi piace e mai come adesso lo condivido in pieno..anche se appartengo alla minoranza dei disoccupati..Il messaggio della Perina,concordo,è da incorniciare!! Bocchino?Eh...Old..il suo cervello rispecchia il cognome che ha (bocchino:oggettino che si usava per fumare le sigarette o le pipe..).PS: il "giustamente" è inquietante....detto da uno che "ingiustamente" prende soldi...poi..

    RispondiElimina
  2. Bè, se ce la fai, anche per poco, anche solo per guardare il corteo, sarà una bella esperienza.

    Osserva in particolare il trenino delle famiglie arcobaleno, in genere verso la testa del corteo, un trenino pieno di bambini con le loro mamme ed i loro papà

    RispondiElimina
  3. anni fa sono stata al gay pride, ed e` stata una delle giornate piu` belle della mia vita. Tanti sorrisi, tanti colori, per assurdo tanta trasgressione per far capire che in realta` era tutto normale.
    Ma io sono di parte sono una ~frociarola~ e sono pro famiglia e adozione per gay.
    Mille volte meglio loro che certe coppie etero, anche se il questo discorso e` errato in quanto i poblemi nelle famiglie non nascono se sei gay o etero ma solo se sei una merda di persona o no e questo e` indipendente dai tuoi gusti sessuali.

    RispondiElimina
  4. peccato che tu sia un pò lontana da Roma, allora. A quale pride sei andata, se posso chiederlo?

    Le coppie etero e lo coppie gay sono formate da persone , tutte con i loro pregi ed i loro difetti. Ci sono coppie (etero e gay) che funzionano, altre no.

    RispondiElimina
  5. Presente! Domani ci sarò insieme al fido Ballestrero! Stazioneremo in via di san gregorio per goderci la sfilata! L'anno scorso è stato bellissimo, quest'anno sarà ancora meglio! :-)

    RispondiElimina
  6. non moltissima gente, anche causa caldo, e comunque era "solo" il pride locale. E' sempre un bello spettacolo!

    RispondiElimina
  7. uff..alla fine non ce l'ho fatta :-( m'è dispiaciuto tantissimo..ma ho terminato alle 17 e 30 e son dovuta andar di corsa alla stazione Termini....uff..:-(

    RispondiElimina
  8. peccato. E' stato comunque un pride in tono minore, meno gente e meno carri. Molte più ragazze rispetto al passato. Non c'era neanche il trenino per i bambini delle famiglie arcobaleno (ma le famiglie si!)

    RispondiElimina
  9. Va beh,spero in altre occasioni:-)

    RispondiElimina