lunedì 14 maggio 2012

Marcia per la vita

L'hanno chiamata così, quella che si è svolta ieri mattina a Roma. Marcia a cui ha anche partecipato il mio (sic!) sindaco ... sindaco che non ho votato, sia chiaro, e che spero di non vedere più tra pochi mesi (e ringrazio ancora il PD per aver consegnato Roma al centro-destra, 4 anni fa, incartata in un pacco regalo), marcia per protestare contro la legge 194 che, tra le altre cose, ha reso legale (in determinate circostanze) l'interruzione volontaria di gravidanza.
Sarebbe stata molto meglio chiamarla marcia dell'ipocrisia, è il termine più giusto. Ma la democrazia è anche questo, permettere a tutte le opinioni di farsi sentire, anche le opinioni stupide come queste!

4 commenti:

  1. Scommetto che alla sfilata ha preso parte anche Rattigan...

    RispondiElimina
  2. ma no, queste sono cose terra terra ... cosa da sindaco di destra. Loro sono molto più in gamba e molto più sottili, in genere

    RispondiElimina
  3. Ma non avevano cose più importanti da fare?

    RispondiElimina
  4. @Kylie: evidentement eno :-(, e forse è meglio così!

    RispondiElimina