giovedì 26 aprile 2012

Paradisi artificiali

Non sono mai stato interessato a provare sostanze proibite. Neanche nei (lontani) anni delle stupidaggini da branco, quelle in cui se non partecipavi eri un "diverso", mi è venuta la tentazione di provare, che so, a farmi una canna. La giustificazione che mi sono sempre dato è che non voglio provare emozioni finte, indotte da sostanze, voglio provare emozioni vere.

Però, chi ci dice quali emozioni sono vere? Chi ci dice se una emozione che proviamo è solo frutto della nostra immaginazione, del nostro desiderio di vivere quella emozione (una emozione autoindotta, al definirei), e non il risultato di una vera reazione ad eventi esterni? E allora se le emozioni che proviamo fossero solo frutto della nostra fantasia, che differenza ci sarebbe tra queste, indotte artificialmente da me stesso, e quelle?

18 commenti:

  1. dici bene Old man, noi da soli siamo in grado di scatenarci delle reazioni "chimiche" che nessuna sostanza sarebbe in grado di riprodurre. E comunque la distinzione non la farei tra sostanze proibite e non proibite...ma tra sostanze dannose e non dannose ;)

    RispondiElimina
  2. nessuna, perchè nasce tutto da noi.

    RispondiElimina
  3. Le emozioni che proviamo tutti quanti nella vita non hanno niente a che vedere con quelle indotte artificialmente nell'organismo.
    Le reazioni esasperate penso invece che abbiano molto a che vedere con l'argomento.

    RispondiElimina
  4. Uh..un post alla "matrix":-)Beh old, chi dice che tu, con il tuo corpo e tutto l'ambaradan,sei vero?Chi ti dice che quello che provi è vero?Quante volte ti sei sentito dir che ti eri immaginato un qualcosa?Io spesse volte.Ecco,penso che altri posson anche dirci che quel che vediamo non è la verità,perchè anche loro vedono.Possono anche dirci che quel che per noi è dolce per loro non è dolce,ma non per questo non è vero che un sapore ce l'abbia ugualmente.Ma chi può dirci se quel che proviamo è vero,reale?Nessuno.Nessuno tranne noi.Perchè siamo noi a viverle,a provarle,le emozioni.Col nostro corpo,con la nostra mente e col nostro cuore.Come le sensazioni,con la pelle, l'olfatto..Le emozioni che proviamo spontaneamente difronte a un evento,una persona ecc,son,appunto,spontanee.Le altre son indotte.Sensazioni corporee indotte da sostanze psicotrope son suscettibili d'esser considerate non vere.Cioè sono frutto di un qualcosa che la mente elabora per tali,ma perchè indotta da una sostanza.La differenza?Nessuna.Per il nostro corpo e la nostra mente. La differenza c'è se andiamo a vedere come nascono e perchè nascono le emozioni.E proprio quelle emozioni e non altre.Io non ho mai fatto uso di sostanze,nè fumato nulla eccetto le Marlboro per pochissimo.A sentir altri raccontarne,tutti più o meno riferivano emozioni,sensazioni e "allucinazioni"simili.Ecco,forse,allora,la differenza sta che le reazioni spontanee e naturali son più variabili e particolari(nel senso di riferite a quella particolare persona).

    RispondiElimina
  5. le emozioni sono tali. sia se generate da eventi "reali", sia se generate da sostanze varie... e possono essere bellissime o terribili entrambe. ed entrambe incredibilmente vere...

    RispondiElimina
  6. @Andrea, capisco il senso del commento, ho usato il termine proibite per dare un messaggio più forte, perchè in realtà esistono sostanze non poibite ma ugualmente dannose (mentre dubito che ci siano sostanze proibite che non sono per niente dannose)

    RispondiElimina
  7. @Guchi: ma se è così perchè sbattersi per provare una emozione e non prendere sempre la scorciatoia di qualche sostanza?

    RispondiElimina
  8. @Keiko: non ho capito l'ultiam parte del tuocommento. Sulla prima parte sono d'accordo

    RispondiElimina
  9. @Ele: vale quello che ho già scritto a Guchi, se è come dici tu perchè sbattersi per provare una emozione e non prendere sempre la scorciatoia di qualche sostanza?

    RispondiElimina
  10. Ma tutta la realtà dove viviamo e soggettiva e relativa. Nessuno ouò dirci cosa sia giusto o meno, quali fantasia siano giusto o meno: in egual modo sono tutte indotte, sia quelle frutto del nostro inconscio, del nostro cervello o di foto, di immagini, o di musica. Tutto è relativo, e una canna non induce nulla, semplicemente calma e rilassa la mente, ed è per questo che magari poi hai fantasie etc. Perchè quella sostanza ti ha semplicemente liberato da dei limiti che involontariamente ci poniamo.....
    Ok, la smetto qui, altrimenti comincio a filosofeggiare :)
    F.

    RispondiElimina
  11. Old: la risposta è nell'ultima riga del mio commento:-)Perchè le emozioni spontanee son più variegate e meno comuni,simili a quelle indotte.Poi,c'è chi,ha paura di impattare con la realtà.Per timore di sbattere il grugno con sensazioni ed emozioni poco piacevoli, e pensa che ricorrendo a certe scorciatoie si è sicuri di averne di "positive",sballose.O,almeno,un modo per non pensare o uscire dalla realtà.

    RispondiElimina
  12. @Freshhh: e tu come fai a sapere che la canna ti ha liberato,sciolto le tensioni e le inibizioni?Può essere,ma allora anche l'acol libera i freni inibitori e così tutte le sostanze psicotrope..la mente,a detta di chi ne ha fatto uso,era più leggera e libera...rilassante..quindi?

    RispondiElimina
  13. Aspè, non ho mica detto che mi faccio le canne! Ho detto semplicemente che tutto è relativo. E l'alcol è una cosa a parte: è pericloso, fa male, ti distrugge il fegato a distanza di anni e molto altro.

    RispondiElimina
  14. @Freshhh: ma se ci serve qualcosa (che sia alcool, fumo o qualche altra cosa) per liberare la nostra mente, vuol dire che non saremo mai in gardo di provare da soli certe emozioni. Non sarebbe meglio lavorare su ciò che ci blocca, che ci impedisce di avere la mente libera?

    RispondiElimina
  15. @Ele: credo tu abbia ragione. Se poi quelle emozioni non sono generate solo da noi ma da una interazione reale con qualcun'altro, e quindi dipendenti non solo dal tipo di interazione, ma anche da chi è quel "qualcun'altro", allora credo che siano uniche

    RispondiElimina
  16. Ai miei tempo ci si divertiva senza uso di sostanze. Poi sono arrivate le prime pasticche, però io non ho mai provato nulla e nessuno me l'ha mai proposto, anche se le discoteche le ho frequentate tanto.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  17. @Kylie: ai miei temoi il massimo della sostanza (presunta) eccitante era la cocacola con l'aspirina!

    RispondiElimina