venerdì 2 marzo 2012

Lucio Dalla

La vita è così, ed è sempre troppo breve. Ci lascia delle belle canzoni e dei bei ricordi, da grande artista. Peccato che, come molti, appartenesse ad una generazione poco propensa a mettere in gioco il proprio vissuto personale.

2 commenti:

  1. "Peccato che, come molti, appartenesse ad una generazione poco propensa a mettere in gioco il proprio vissuto personale"
    non che sia un male... oggi siamo bombardati dai fatti degli altri, se uno li vuole tenere un po' per se non c'è nulla di male...

    RispondiElimina
  2. Francamente, in questo caso, ci sarebbero dei distinguo da fare, ma si è già fatto molto, troppo scalpore intorno alla non dichiarata omosessualità, per cui mi limito a ribadire il mio ... "peccaro!"

    RispondiElimina