venerdì 16 marzo 2012

Irrazionale ed irragionevole

Ho sempre ritenuto di essere una persona razionale e ragionevole, e se guardo al passato la maggior parte dei miei comportamenti conferma questa mia convinzione. Ed anche quando ho avuto (come tutti) dei comportamenti apparentemente  irrazionali o irragionevoli, ho sempre trovato una spiegazione logica e "razionale" agli stessi. E' per questo che proprio non capisco, non mi spiego e non accetto quello che mi sta accadendo,  e ne scrivo perchè spero che qualcuno possa aiutarmi a capire meglio la situazione (e questo dimostra il livello di "disperazione" cui sono ridotto).

C'è una Persona che ha avuto un ruolo importante, seppur variegato, per diversi anni, della mia vita. Alcuni anni fa questa Persona ha deciso (ed io razionalmente, pur non avendo partecipato alla decisione, la ritenevo e la ritengo tutt'ora più che giusta) di uscire completamente dalla mia vita, di tagliare completamente i ponti, per cui di questa Persona io non ho notizie da abbastanza tempo, anche se perlomeno so (indirettamente) che sta bene.

Ora, da un pò di tempo, mi capita di aprire la casella di posta elettronica, e sentire che in un angolo della mia mente c'è la speranza di trovare una sua mail. O di ricevere un sms e, prima di leggere il mittente, di avere la speranza che sia suo. Addirittura di leggere i commenti al mio blog e chiedermi se per caso questa persona lo ha commentato (pur essendo cosciente che questa Persona neanche sa che io ho un blog). E' ovvio che tutto questo nasconde un desiderio di  poter riprendere i contatti con questa persona. Però io so bene che questo è impossibile, so bene che la sua decisione è stata giustissima, oltre che corretta, così come so che oggi la sua decisione resterebbe giusta  e corretta. Quindi so benissimo, a livello razionale, che un qualunque segnale di vita da parte sua è impossibile, e comunque anche se avvenisse non cambierebbe per niente la realtà. Eppure non riesco,  su questo argomento, ad anni di distanza ormai, a gestire questa inutile, se non dannosa,  area di  irrazionalità. E neanche a dare una spiegazione logica a questo fenomeno.

Perchè?

12 commenti:

  1. ti dico solo questo: "le idee fisse sono come i crampi ai piedi, la cura migliore è camminarci sopra". credo che sia superfluo cercare una spiegazione per tutto; attraversi un momento in cui senti un bisogno e lo concretizzi in una persona in particolare, non avessi questo "fantasma del passato" ti saresti rivolto a qualcun altro. il punto non è quella persona, il punto è il tuo bisogno. ecco, io lavorerei su quello.

    RispondiElimina
  2. forse se hai questa speranza è perché sotto sotto la cosa non è chiusa, forse c'è ancora in te il desiderio di recuperare il rapporto con quella Persona e magari rimediare agli errori o incomprensioni del passato..non è poi così irrazionale, se quella Persona ha contato molto per te. Magari puoi fare un ultimo tentativo, a prescindere dall'esito...

    RispondiElimina
  3. @Guchi: nella mi aahimè lunga vita ho sempre guardato al passato come al passato e mirato al futuro. Di fantasmi ne ho diversi, e non riesco a capire perchè su questo non riesco a chiudere come ho fatto per altri. E' chiaro che dietro c'è una qualche esigenza personale, ma pensare di risolverla con il passato e non con il futuro è stupido. Ed io non mi ritengo stupido

    RispondiElimina
  4. @Hob03: no, no, non si tratta di rimediare ad errori o incomprensioni. Ci sono situazioni che non sono compatibili, ce ne sono tante, ed uno, a volte a malincuore, se ne fa una ragione. Negli ultimi anni non è cambiato niente nè esiste la possibilità che cambi niente (poi si può anche impazzire, per carità, ma questa ipotesi non la metto in conto). La irrazionalità è proprio legata al fatto che è tutto chiaro e giusto, che è tutto naturale, quindi perchè resiste questa illusione che ciò che innaturale, illogico, oserei dire sbagliato, si possa verificare?

    RispondiElimina
  5. io penso che ogni situazione ci colpisce in maniera più o meno profonda...alcune vanno più in profondità fino al nostro inconscio e quando ri-saltano fuori ci colpiscono.
    non cercare una spiegazione per tutto, perchè molte cose non si possono spiegare!

    RispondiElimina
  6. @Pier: non sono molto d'accordo, se uno conoce se stesso dere riuscire a spiegare i propri comportamenti, anche quelli che appaiono più irrazionali. E' l'unico modo per conoscersi ancora di più e vivere bene con se stessi.

    Se addesso mi si presentasse davanti questa Persona, io non saprei che dire, che fare, non ci sarebbe nulla da dire, non cambierebbe nulla nella mia vita. Eppure una parte incontrolata di me vorrebbe proprio vederla davanti ai miei occhi ora. E non c'è una spiegazione!

    RispondiElimina
  7. Mah.., io voglio pensare che "l'universo " ti stia mandando un qualche segnale......^_^
    non ci credo a queste cose.., premetto..eehehheh.....tempo fa un "amico" (leggi conoscente virtuale) Fb insisteva ch'io comprassi il libro " "The Secret" ...a suo avviso .., da quando l'aveva letto.., le cose sul lavoro e personali avevano subito un 'impennata...
    naturalmente non gli ho creduto ne' ci credo.., per'.., se tu sei a conoscenza del suo indirizzo di posta eletronica..., o qualunque altro contatto.., PERCHE' NO? ^_^
    perche'.., magarila persona potrebbe confermare la decisione presa anni fa'..o potrebbe non farlo........ma se non tenti....
    ^_^

    RispondiElimina
  8. no no, annastella, la realtà è un'altra e devo dire che proprio parlandone credo di aver trovato una spiegazione convincente.

    In tutto questo l'unica certezza scavata nella pietra è che non c'è nessun segnale di quel tipo.

    Grazie a tutti :-)

    RispondiElimina
  9. cavolicchi,arrivo tardino..Irrazionale e razionale,è un dilemma dalla notte dei tempi..sull'argomento ha scritto fiumi di parole Platone..La verità è che ci han sempre propinato la solfa che il razionale sia anche il logico,sia il giusto,l'ordine ecc ecc. Viceversa l'irrazionale è un qualcosa che non governi,che è preda e figlio delle passioni (inteso nel senso ampio del termine eh).E questa convinzione radicata in noi (frutto di millenni di opinioni,teorie filosofiche ecc ecc ecc)è vera solo per l'ultima parte. L'irrazionale,mi vien da dirti,non è da condannare o da destare preoccupazioni,come ritenevan un tempo le donne isteriche (isteria=predominio dell'irrazionale),no no. Quando l'iirazionale,quel che non governi,viene a galla, sconvolgendoti il quotidiano,c'è sempre un motivo,un perchè.Foss'anche un perchè profondo,celato. Un perchè che sai ma che pensavi d'aver relegato ben bene. Insomma, voglio dire..chiedi perchè?Perchè è normalissimo,perchè sei un essere umano che ha una sua ragione,sì,verissimo,ma non è solo mente,nè solo raziocinio.Sei una persona fatta di corpo,anima, mente, passioni e sentimenti.E puoi anche per un pò cullarti nell'idea che a prevalere sia la mente su tutto,ma la verità è che in fondo non puoi eradicare l'altra parte di te. E così torna a galla,ogni tanto.La Persona ha fatto una scelta,razionale,ponderata,giusta.Ma sai che penso?Che non sempre una scelta rimane giusta sempre e per sempre. Può anche cambiare.Perchè,chiedi,speri irrazionalmente che quella persona ti scriva una mail,capiti per caso nel tuo blog..ecc?Perchè fa parte di te, è dentro di te nonostante fisicamente è lontana.Dici che non c'è segnale che possa far sperare in un riavvicinamento..eh ma boh,sai che penso?Che niente accade per caso.Da donna,e ora puoi anche scoppiare a ridere se vuoi, alle volte "sento"che qualcosa sta per accadere,comincio,come te a esser irrazionale. E comincio,come te, a chieder perchè.Capita. A tutti. Anche a te.E non fartene un cruccio. Esser irrazionali,malinconici, speranzosi utopici,non fa male.Beh,leggo che un perchè te lo sei dato.Magari la parte razionale è tornata a prevalere..:-)

    RispondiElimina
  10. la parte razionale ha dato una spiegazione alla irrrazionalità.

    Per il resto, come dice il nuovo testamente. è evidentemente più facile che una gomena passi attraveros la cruna di un ago. Ed è giusto che sia così, perchè oltre a non poter cambiare, le cose non devono cambiare.

    RispondiElimina
  11. ..non devono..perchè?Io alle volte penso che la parte razionale provi a spiegare l'irrazionale,ma non ci riesca.Non dà una spiegazione,prova a cambiarlo in un qualcosa che è più semplice,logico,qualcosa di definibile,delimitabile,controllabile.Alle volte,è meglio metterlo a tacere,il razionale.Beh,parlo per me almeno..

    RispondiElimina
  12. Ele :-) ovviamente non posso/voglio entrare in dettagli personali, ma ti assicuro: non devono cambiare perchè ogni cambiamento sarebbe un disastro. Ed io non ho problemi a mettere a tacere il razionale, ma se lo faccio lo faccio razionalmente, per una scelta, che qui è appunto opposta.

    Se volessi spiegare meglio, direi che il ruolo che questa Persona può avere nella mia vita è nè più nè meno quello che ha avuto. Ed era un ruolo certamente insufficiente per lei, sono io il primo a dirlo.

    RispondiElimina