lunedì 19 marzo 2012

Il Circo

Non amo i circhi perchè non amo le costrizioni cui sono obbligati gli animali, sia quelli feroci che quelli domestici, e da sempre sono convinto che si possono fare spettacoli circensi di altissimo livello anche solo con un solo "animale": l'uomo. E ne ho avuta la conferma.

Tra i circhi senza animali, il modello cui tutti guardano, ma che nessuno mi pare sia ancora risucito ad eguagliare, è quello del Cirque du Soleil, nato dalla fantasia di un geniale italo-canadese più di venti ammi fa. Ad oggi, esistono una ventina di spettacoli diversi che vari gruppi di artisti, sotto l'etichetta di Cirque du Soleil, rappresentano in tutto il mondo. Tra questi uno, Saltimbanco, è in questo momento in Italia. Credo sia il primo spettacolo del Cirque du Soleil, ed in quanto tale è in scena da moltrissimo tempo, ma non perde il suo fascino e la sua magia, con numeri sempre belli, a volte commoventi, a volte stupefacenti. Il tutto  accompagnato da una musica rigorosamente dal vivo,  con una macchina scenica che riesce ad evitare qualunqeu tipo di tempi morti, e dei costumi ricchi e variopinti perfettamente mescolati in uno spettacolo capace di ammaliare grandi e bambini. Bellissimo.

4 commenti:

  1. anni fa una mia amica, come regalo di compleanno, mi diede il biglietto per uno dei loro spettacoli: una delle migliori esperienze che ho avuto!

    RispondiElimina
  2. Suppongo fosse Alegria! Non mi sembra che ci siano stati altri spettacoli Cirque du Soleil in Italia

    RispondiElimina