mercoledì 8 febbraio 2012

Virtuale vs. Reale

Mi è capitatodi avere delle conoscenze virtuali con le quali si è stabilita una conoscenza non superficiale. In questi casi la domanda che mi pongo è se il legame che si stabilisce sia bello perchè virtuale, perchè è più facile trovare sintonia, è più facile confidarsi con qualcuno che vediamo con la inevitabile distorsione che implica la rete, e che quindi (inconsciamente) modelliamo secondo le nostre esigenze/aspettative. Oppure se la virtualità ci rende più facile la astrazione dalla fisicità amplificando e valorizzando quello che una persona ha dentro, senza quei preconcetti che nella vita reale spesso ci frenano.  

Se cioè la virtualità funziona da lente deformante o da lente di ingrandimento selettiva. Non ho una risposta per tutti, ma devo dire che quando è capitato (e talvolta è capitato) di incontrare nella realtà una persona conosciuta in rete, e di trasportare nel reale una amicizia virtuale, tutte le mie sensazioni sono state confermate. In fondo è per questo che continuo a dividermi tra il reale ed il virtuale, perchè secondo me anche il virtuale è reale.

8 commenti:

  1. intanto penso che l'incontrarsi come entità senza corpo sia la parte più interessante del virtuale, proprio perchè normalmente passa tutto attraverso gli occhi ed è inevitabile che la nostra prima valutazione del nostro prossimo passi attraverso certe categorie preconcette. è una semplificazione, certo, a volte può anche essere molto stupido farlo, oltre che limitato, ma visto il poco tempo e, spesso, le poche energie che abbiamo per conoscere le persone, la semplificazione diventa necessaria. nel virtuale si applicano altri presupposti, basati sull'affinità di gusti e di carattere, sulla comunanza di modi di pensare, ecc., al di là dell'aspetto fisico e dell'età dei nostri interlocutori. considero questo un valore, visto che non avrei mai potuto conoscere certe persone nella vita reale, e guarda caso si tratta di persone alle quali sono molto affezionata e che stimo. detto questo, le distorsioni ci sono, ma ci sono anche nelle conoscenze reali. voglio dire: in un primo momento, quando la conoscenza ancora non è stata approfondita, è quasi naturale attribuire all'altro cose che non gli appartengono o aspettarsi qualcosa che non ci può dare. questi sono aspetti che saltano fuori nel lungo periodo (tra l'altro, ci ho scritto sopra un post proprio ieri su questa cosa: o mi hai letto nel pensiero o mi hai frugato nel computer ^__^). comunque sia, nell'incontrare dal vivo certi miei amici virtuali, finora non ho mai avuto la brutta sorpresa di trovarmi davanti qualcuno che non c'azzeccava con l'idea che mi ero fatta; magari era più alto o più basso di quanto credevo, ma sul suo carattere non c'erano dubbi. per questo motivo ti do ragione quando dici che anche il virtuale è reale.

    RispondiElimina
  2. giuro che non ho doti telepatiche e non saprei come frugare nei computer altrui :-)

    RispondiElimina
  3. ^_^ la prima che hai detto , a mio avviso modesto. ..Io.., son cosi'.., di "pancia"..il feeling o ce l'ho o non ce l'ho.., difficile che esca fuori molto dopo.
    E questo mi accade anche nel virtuale...., ci son state , e ci sono persone che nel virtuale le ho subito " riconosciute" come direbbe il mitico Verdone come persone che me "RIMBALZAVANO" ^_^
    E si.., e' molto piu' facile che dietro il pc..,evitando gli occhi e la vicinanza...., ci si apra del tutto.., senza nascondere nulla.....
    Per quel che riguarda gli incontri.., no..., non son rimasta delusa se con quella persona avevo gia' del feeling.., anzi.., e' proprio aumentato poi....con la conoscenza reale..........tuttavia ..., quando si tratta di uomini e donne.., ed "altri scopi" che non hanno attinenza con la "semplice conoscenza" ahime'.., scatta il fattore attrazione..e se poi il reale non conferma il virtuale....amen . +
    ^_^ ciauzzz

    RispondiElimina
  4. altri scopi? ... bè, si, capisco quello che dici, ho addirittura dei sia pur vaghi e lontani ricordi di certe cose!

    RispondiElimina
  5. Ahahahahahahahaaha....eddaiiiiiiiii
    esagerone!! ^_^

    RispondiElimina
  6. @Annastella: ti perdono perchè, nella tua ignoranza (nel senso che ignori), non sai quel che dici!

    Ed ora vado a bere una Caipiroska alla tua salute per dimenticare

    RispondiElimina
  7. Ti consiglio quella normal.., perche' alla fragola e con lo zucchero di canna doppio..e' troppo da femmine! ^_*
    O una Caipirissima.., che e' fatta con il Rhum scuro ^_^
    Dai almeno una volta la devi prova'! ^_^
    ps ..ma davvero.., quanto sei "old" ???
    no perche' c'ho un amico di 45 anni.., che dice sempre di esser vecchietto.., quindi...... :-) ciauuzz

    RispondiElimina
  8. forse proprio perchè meno hard potrei provare ad assaggiare quella alla fragola. Mai preoccupato di fare cose che potesser sembrare troppo femminili!

    RispondiElimina