venerdì 24 febbraio 2012

L'ora di religione

Secondo la CEI (e quindi fonte non di parte, o almeno sicuramente non di una certa parte) diminuiscono i ragazzi che frequentano l'ora di religione, dall'asilo nido (si, si fa l'ora di religione cattolica anche all'asilo nido, bisogna cominciare subito con certe cose) alla scuola superiore, con una media del 10% di ragazzi che scelgono (direttamente o, più spesso, attraverso le proprie famiglie) di rinunciare a quell'insegnamento.

Ancora troppo pochi, mi verrebbe da dire.

Di contro, nonostante tutti i tagli effettuati ai finanziamenti della scuola pubblica ed ai rispettivi organici,  il numero di  insegnanti di religione (ricordiamolo, pagati dallo Stato, ovvero da noi, ma scelti dalla chiesa) è aumemnto del 2%.

C'è bisogno di aggiungere altro?

6 commenti:

  1. in effetti non c'è proprio nulla da aggiungere. Cmq il 10% è già un bel risultato rispetto ai miei tempi..;)

    RispondiElimina
  2. :-) ma si può fare di meglio!

    RispondiElimina
  3. l'ora di religione è una vera assurdità, sarebbe molto più utile un'ora di educazione civica, visto il livello generale.

    RispondiElimina
  4. sai, andrebbe anche bese se si affrontassero in generale le questioni religiose, cosa impossibile se consideri che i professori di religione sono designati dalla Chiesa

    RispondiElimina
  5. Ahhhhhh che bel ricordo l'ora di religione...era un vero spasso. Io sono una che adora la teologia,sia cattolica che protestante. Diciam che per me la questione religiosa è importante.Ma concordo con Old,dovrebbe esser promossa (anche stando ai propositi dell'U.E.)una educazione alle religioni.Demandando ai luoghi competenti per materia,la catechesi specifica (e anche lì io ci metterei solo persone con una preparazione specifica e ad hoc). Penso e mi auguro,che in futuro si arrivi a questa consapevolezza. L'ora di religione va bene. Ma non solo quella cattolica romana.Bensì,meglio,molto meglio,un'ora di educazione alla convivenza civile,alla multiculturalità,all'educazione sanitaria e sessuale.Purtroppo,nutro seri dubbi in merito alla possibilità che la Chiesa di Roma, riveda il suo ruolo e provi ad apportare modifiche. D'altronde,non è un caso se la religione cattolica è quella che si fonda sulla tradizione/conservazione.PS: se la catechesi fosse fatta bene,se si parlasse di cristianesimo vero e non di religione,la formazione dei giovani ne guadagnerebbe.PS del Ps: io ho lavorato nei nidi e non c'è l'ora di religione,c'è l'educazione alla religiosità.Ma dipende dal nido.In genere la tendenza è verso l'annullamento delle manifestazioni religiose,di qualsiasi tipo.Ed io sono contraria.

    RispondiElimina
  6. schifo schifo...io scelgi di non parteciparvi..a quei tempi fece scandalo la cosa!

    RispondiElimina