lunedì 2 gennaio 2012

Capodanno 2012

Si torna alla vita "normale" scandita dagli impegni quotidiani. In realtà anche questi giorni sono stati dei "normali" giorni di vacanza, niente regali di Natale, niente tombola, niente cenone di capodanno ed a letto prima di mezzanotte. Più di altre volte sono riuscito a tenere sulla porta di casa la finta allegria delle feste natalizie, perchè la vera festa è fare che ogni giorno sia veramente un pò natale, sia la continua rinascita di se stessi e dei propri buoni propositi, senza cedere ai falsi miti del consumismo (che poi con i tempi che corrono non è proprio  il caso). Mi dispiace per i commercianti, ma i miei consumi sono stati quelli di sempre alla faccia dell'ingiustificato aumento di una serie di prezzi nel settore alimentare.

Unico strappo: per una volta ho comprato del vero salmone affumicato (che però costa di più tutto l'anno, e non solo a Natale), per sperimentare una piccola novità in cucina.

2 commenti:

  1. Ti auguro di cuore un felice 2012 caro old man, alla faccia dei Maya!!

    RispondiElimina
  2. grazie, gli auguri sono sempre ben accetti, anche se il capodanno è qualcosa che non ha senso ed i Maya con il 2012 non c'entrano niente!

    RispondiElimina