lunedì 5 dicembre 2011

Metti che ...

Metti che tu e lei avete la stessa passione: lo sci (ma potrebbe essere, e forse è, qualunque altra cosa), metti che a un certo punto lei abbia poca voglia di sciare con te, ed a te non piaccia sciare da solo. Metti che ad un certo punto ci sia la possibilità di andare a sciare, ma non insieme, perchè uno dei due (per motivi indipendenti dalla reciproca volontà) deve restare a casa. E si può scegliere chi dei due resta, perchè l'importante è che ci resti qualcuno.

Bene, io non ho problemi a restare a casa per far sì che lei vada a sciare con altri. Quello che non mi sembra giusto è che poi, quando capiterà una opportunità analoga, non ci possa andare io, con altri, come ha fatto lei. o che non ci sia più lavoglia di creare la opportunità di andare di nuovo a sciare insieme.

4 commenti:

  1. la convivenza è una lunga sequenza di ripicche ^__^

    RispondiElimina
  2. @Guchi: no, perchè ripicche? Qui non si parla affatto di ripicche

    RispondiElimina
  3. sì, lo so che tu sei buono e resti fedele alle tue convinzioni. io invece sono una carogna ^__^

    RispondiElimina
  4. ma no figurati, è che le ripicche con questo post non c'entrano niente!

    RispondiElimina