giovedì 27 novembre 2014

Intimo

Ma secondo voi, sia per l'uomo che per la donna, è meglio :

LISCIA

GASSATA


O...


martedì 25 novembre 2014

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

C'è chi si ostina a sottovalutare il fenomeno, chi continua a deridere il termine femminicidio, ma è indubbio che ancora oggi, nel 2015, il problema della violenza sulle donne è di attualità. Secondo recenti statistiche in Italia più di 6 milioni di donne sono state vittime dio atti di  violenza, l'hanno scorso sono state uccise 180 donne, quest'anno va meglio, il conto si è fermato a 90 (per ora).

Bisogna combattere questa situazione che è prima di tutto culturale, educando i bambini che saranno gli uomini di domani.


lunedì 24 novembre 2014

Museo Storico Nazionale dell'Arte Sanitaria

A roma esistono tantissimi musei, molti famosi e frequentati, altri molto meno famosi e pochissimo frequentati, che restano a volte aperti solo grazie alla buona volontà ed alla passione di alcuni studiosi. E 'il caso di questo piccolo e particolare Museo collocato (ma si potrebbe dire anche "nascosto") in alcune sale dell'Ospedale del Santo Spirito in Sassia, sul tratto di Lungotevere tra il Vaticano e Porta Cavalleggeri.

Certo, non è un museo che vanta dipinti o sculture artistiche, ma nel suo piccolo nasconde delle chicche affascinati, come la riproduzione di una farmacia del '700 (con annesso laboratorio Alchemico e un calco della famosa Porta Ermetica di Piazza Vittorio) , un torchio del '600 utilizzato per estrarre succhi dalle erbe officinali, ex-voto di epoca romana, una ampia collezione di strumenti medici inclusa una serie di trapani (sic!) per operazioni alla testa, ecc.

Notevole è poi il colpo d'occhio che si coglie nella Sala Flajani, con un terribile campionario di deformità della fine del '600 utilizzati a scopo didattico, così come la collezione di  cere riproducenti parti del corpo umano della fine del '700, ed in particolare varie configurazioni di utero a  grandezza naturale nei differenti stati della gravidanza.

(Foto scaricata da WEB)

Insomma, non proprio un vedere per stomaci delicati, ma di certo affascinante anche se forse i reperti esposti meriterebbero un allestimento meno polveroso dell'attuale.



domenica 23 novembre 2014

Alchemy

E' difficile, se non impossibile, descrivere uno spettacolo dei Momix, il gruppo di ballerini che si muovono sulle coreografie del grande Moses Pendleton. Il loro ultimo spettacolo, di scena a Roma fino a fine mese (se riuscite, non fatevelo scappare) è come sempre geniale e riesce a raffigurare quella incredibile alchimia (da cui il titolo) che può legare gli elementi base della vita: terra, aria, acqua e fuoco. Giocando sui rispettivi colori alchemici chiave (rosso, bianco, nero ed oro) i muti  interpreti ci trasportano in un mondo magico, con movimenti sensuali ed intensi. Favoloso. Ve ne offro un assaggio




venerdì 21 novembre 2014

Inganno

Cosa succede se lui ti chiede come ti sei fatta quel livido sulla coscia?

Gli dirò la verità. Dico sempre la verità. Così non possono mai beccarti a dire una bugia.

Cosa gli dirai?

"Mi sono fatta questo livido durante un torrido amplesso con uno scrittore disoccupato in un appartamento di una casa senza ascensore a Notting Hill". Suona come uno scherzo stupido ed io conservo l'illusione di essere una donna onesta

Questo breve brano è tratta appunto da Inganno, di Philp Roth. Scrittore americano di enorme successo. Una scrittura non agevole da gustare, in questa opera ancor più esasperata dalla voluta frammentazione della narrazione che obbliga il lettore a ricostruire, ad immaginare, i pezzi mancanti del puzzle. 

Il libro, come si può evincere anche dal brano qui sopra, è soprattutto una raccolta delle conversazioni  tra due amanti adulteri, uno scrittore americano ed una donna inglese, che si svolgo prima o dopo aver fatto l'amore in un alloggio di fortuna (e la foto che appare in copertina è quantomai significativa . Piccoli frammenti a volte apparentemente quasi insignificanti, ma che nell'intero contesto assumono una loro valenza. 

Una lettura impegnativa.






mercoledì 19 novembre 2014

Uomo, donna, amicizia ...

Come ho già detto più volte, sono un fedele lettore della rubrica che la Aspesi conduce sul Venerdì di Repubblica. Nell'ultimo numero tra le lettere esaminate ce ne era una che affrontava il tema della amicizia tra uomo e donna, e che ribadiva come (secondo l'autore della lettera) questa sia possibile senza che ci siano implicazioni di tipo sessuale.

La risposta della Aspesi, che in qualche modo trovo convincente, pur non contraddicendo il lettore, è stata che secondo lei in una amicizia tra un uomo ed una donna (eterosessuali ovviamente) quello che c'è di diverso rispetto ad una amicizia tra uomo ed uomo (o tra donna e donna) è che c'è, almeno da parte di uno dei due, una componente di attrazione fisica. Attrazione che può tranquillamente rimanere a livello di intenzione, può anche essere (anzi spesso è) inconsapevole, ma esiste.

O no?


lunedì 17 novembre 2014

Love Song

Se siete di quelli che partecipano al Gay Pride ed a manifestazioni simili questo libro non vi rivelerà niente che già non sappiate, e quindi potete anche non leggerlo (anche se è una lettura piacevole)

Se siete di quelli che "Gay è anornalità" e  "La famiglia è solo quella naturale composta da un uomo ed una donna" probabilmente è inutile consigliarvene la lettura, lo abbandonereste dopo le prime pagine, ammesso che abbiate il coraggio di compralo senza la paura di restare contagiati.

Ma se siete di  quelli, la maggior parte degli italiani, che non ha le idee chiare, che dicono "io non ho niente contro gli omosessuali, anzi, è giusto che siano come noi, ed infatti non sono mica discriminati" oppure "io ho tanti amici gay, ma nessuno di loro  vuole sposarsi, quindi non capisco proprio tutto questo rumore per ottenere i matrimoni omosessuali", allora questo libro può aiutarvi a farvi qualche domanda in più e può suggerirvi qualche risposta.



Federico Novaro è uno dei due uomini che sono saliti sul palco del Festival di Sanremo nel 2013 per raccontare, solo con dei cartelli, la loro storia d'amore. Il libro non è semplicemente il racconto della loro storia, ma contiene una serie di considerazioni molto interessanti. Nonostante sia una via di mezzo tra un diario ed un saggio, si legge in maniera piacevole e, come ho scritto sopra, può aiutare a capire qualcosa in più sulle motivazioni del movimento LGBT.